Gente che canta

"The Pink Floyd Exhibition" arriva a Roma. Ad annunciarlo è Nick Mason

I Pink Floyd stanno per tornare, non con una reunion, ma con una mostra totalmente dedicata alla loro musica.

Concetta Suriana Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il logo di The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd

Il 2018 potrebbe portarci finalmente delle gioie. Gli amanti di Harry Potter avranno un nuovo film dedicato ai Crimini di Grindelwald, gli appassionati delle serie TV nuovi episodi da seguire, ma finalmente c'è qualcosa anche per i musicisti, specialmente per gli amanti d Pink Floyd. Nel 2018 infatti in Italia arriverà la prima tappa internazionale della mostra totalmente dedicata alla storica band britannica. 

L'appuntamento è fissato per gennaio 2018, quando il MACRO di Roma ospiterà la mostra denominata "The Pink Floyd Exhibition- Their Mortal Remains". Qui tutti i fans della band (o anche più semplicemente tutti i curiosi) avranno modo di vedere gli strumenti vintage utilizzati dai membri dei Pink Floyd, filmati e documenti inediti. La mostra in poche parole raccoglie tutto quello che ha contribuito a rendere i Pink Floyd una delle band più conosciute e amate degli ultimi decenni. 

A dare il lieto annuncio è stato Nick Mason, fondatore e batterista dei Pink Floyd, oltre a essere una sorta di "consulente" nominato dalla band per tutto ciò che riguarda la mostra. Per farlo Nick Mason è arrivato al Campidoglio di Roma negli scorsi giorni e, al fianco del vicesindaco Bergamo e di Innocenzo Cipolletta, il commissario del Palazzo delle Esposizioni, ha parlato a lungo del progetto e ha risposto ad alcune curiosità sul gruppo musicale. 

Riguardo alla mostra quello che è saltato di più all'occhio fino ad ora è stato sicuramente il logo che, secondo quanto detto da Nick Mason, è stata una rivisitazione dell'immagine di copertina di The Dark Side of the Moon, che nel 1973 fu l'album di consacrazione della band, ma non sono mancati anche momenti dedicati al ricordo di due membri della formazione originale della band, Syd Barret e Richard Wright, scomparsi rispettivamente nel 2006 e nel 2008.

I Pink FloydCopyright Pink Floyd
i membri dei Pink Floyd

Il successo dei Pink Floyd dura ininterrottamente dagli anni '60, quando Syd Barret, Richard Waters, Nick Mason e Richard Wright, fondarono il nucleo della band. Da quel momento in poi i Pink floyd hanno riempito piazze ovunque andassero con il loro Rock visionario che ha fatto scuola e ha influenzato band di genere più disparato, dal progressive dei Genesis, fino all'industrial dei Nine Inch Nails.

I Pink Floyd però non sono stati mai dimenticati, basti pensare che addirittura la Royal Mail nel 2016, per celebrare i 50 anni della band, ha inserito una serie di 10 francobolli dedicati ai migliori album della band.

Oggi, o meglio dal 19 gennaio 2018 al MACRO, a rendere omaggio a tutto questo ci sarà anche Rogers Waters. Non sarà mai una vera e propria reunion, ma rimane comunque una occasione unica che fino a ora ha avuto sede solo a Londra, dove ha ricevuto più di 400 mila visite.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV