Gente che canta

Avril Lavigne è scomparsa? No, fa solo video orrendi: ecco Hello Kitty

Ma che fine ha fatto Avril Lavigne, la pop star che faceva finta di essere una rocker? Ve lo diciamo noi: in Giappone. E precisamente a Tokyo nel suo ultimo, orrendo video per Hello Kitty. Una carriera in declino.

Andrea Sala Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La pop star Avril Lavigne nel video di Helly Kitty

Una breve incursione nel mondo della musica ogni tanti ci piace. Ovviamente devono esserci tutti i presupposti per essere citati su FlopTV, tipo aver partorito dei fail clamorosi.

È il caso di Avril Lavigne con il suo ultimo video, per la canzone Hello Kitty. Perché abbiamo sentito il bisogno irrefrenabile di scriverne? Beh, guardate il video qui sotto, per cominciare:

La ex-ragazzaccia (fintissima) che voleva fare la rocker è cresciuta e forse ora è troppo vecchia per i teenager di oggi. Non lo sappiamo.

Anzi no, è palese che sia così. Altrimenti non si spiegherebbe questa attenzione al mercato asiatico, notoriamente ultima spiaggia di star occidentali alla fine della carriera. E Avril forse ci è arrivata.

LEGGI ANCHE: Lorde contro Photoshop, twitta una sua foto non ritoccata

Paradossalmente, però, le critiche al video di Hello Kitty non sono arrivate per la canzone troppo paracula. No, per il contrario.

La stereotipazione della cultura nipponica ha colpito più delle tattiche commericiali: il video è stato stroncato perché "usa" troppo spudoratamente il Giappone più "curioso", secondo le logiche occidentali.
Ci sono colori sgargianti, torte, pupazzi, un'atmosfera pop patinata e il testo della canzone parla di pigiama party in biancheria intima, di spensieratezza e altri profondissimi concetti.

La cosa è stata così criticata che il video è stato addirittura tolto da YouTube. Anche se secondo noi è una studiata strategia dei PR di Avril stessa, per promuovere il video ancor di più.

La cantante è rimasta scioccata dalla reazione dei media, tanto che ha dovuto "spiegarsi" via Twitter:

Che spiegazione profonda vero? 

Secondo noi il vero problema è che Hello Kitty è una canzone brutta, paracula e con un video terribile. E poi, davvero, c'era bisogno di chiamare un pezzo con il nome di un marchio?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV