Floppy

Uber, il taxi volante è il futuro

UberAIR è il progetto destinato a modificare il concetto di spostamenti; ecco l'idea ideata da Uber in collaborazione con la NASA.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il progetto di UberAIR

Ridley Scott, nel 1982, immaginava un mondo dove le automobili volanti avessero preso il posto delle classiche autovetture. Blade Runner ha presentato al grande pubblico un mondo fantascientifico segnato dalle più disparate invenzioni, frutto della mente di un grande regista. Quel panorama non era altro che uno sguardo a un lontano, e forse irreale, futuro. 

Ma ciò che fu predetto In Blade Runner potrebbe presto diventare la realtà. Infatti durante le scorse ore, il chief product officer di Uber Jeff Holden ha presentato, durante il Web Summit di Lisbona, UberAIR, progetto parte del programma Elevate.

Già ora metà della popolazione mondiale vive nelle grandi città, che in futuro saranno sempre più densamente abitate e quindi congestionate.

Così Holden ha esposto al pubblico un problema comune a quasi tutte le grandi città del mondo: l’eccessiva presenza di traffico

La soluzione di questo fastidioso problema è il perno centrale del progetto che ha letteralmente conquistato il mondo. UberAIR sarà un vero e proprio servizio di taxi volanti. Uber ha intenzione di progettare alcune speciali vetture volanti che saranno impiegati per gli spostamenti dei cittadini, sorvolando l’intenso traffico delle città.

Il chief product officer assicura che il prezzo del biglietto per usufruire del servizio sarà molto basso e, di conseguenza, accessibili a tutti.

I primi prototipi verranno diffusi a Los Angeles nel 2020, in vista delle Olimpiadi del 2028, e, solo successivamente, a Dallas: queste sono state le prime due città ad aver accolto a braccia aperte l’idea di Uber. 

Jeff Holden ha presentato una prima possibile tratta di percorso per Los Angeles: dall’aeroporto internazionale della città fino allo Staples Center. I classici taxi UberX impiegano quasi un’ora e mezza per percorrere le 10 miglia necessarie. Con UberAIR, invece, occorreranno solo 20 minuti

Per prenotare un taxi basterà semplicemente aprire l’applicazione ufficiale, selezionare la partenza e la meta e, infine, selezionare UberAIR o UberX. Ecco il video che mostra nel dettaglio questa semplice e, allo stesso tempo, estremamente interessante operazione:

Non si esclude che questo progetto, destinato a cambiare radicalmente il modo di spostarsi, possa giungere anche in Italia.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV