Floppy

PlayStation 5 potrebbe non arrivare prima del 2020

Si tratterebbe di un vero e proprio salto generazionale, non "a metà" come quello rappresentato da PlayStation 4 Pro.

Matteo Tontini Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un mock-up, o comunque un'immagine fittizia, di PlayStation 5

Non è difficile immaginare che dopo PlayStation 4 ci sia PlayStation 5, ma i sostenitori Sony non dovrebbero aspettarsi un debutto a breve della prossima console. Secondo alcune recenti indiscrezioni, la futura piattaforma potrebbe uscire non prima del 2020.

Due sviluppatori anonimi avrebbero infatti dichiarato di conoscere i piani di Sony per il nuovo sistema di gioco (PlayStation 5 o qualunque altro nome vogliano attribuirgli). Piani che comunque potrebbero cambiare.

Hanno infatti affermato:

In un progetto pluriennale, può succedere di anticipare o posticipare la programmazione. A un certo punto, Sony ha probabilmente valutato ogni possibile data.

Le dichiarazioni arrivano tempestivamente per spegnere il rumor diffuso di recente, secondo cui Sony avrebbe potuto distribuire PlayStation 5 quest'anno e che stesse fornendo dei devkit ad alcuni studi di sviluppo. Una fonte ha inoltre suggerito che i primi devkit avessero la forma di un comune PC contenente una versione di prova della CPU e della GPU del prodotto finale, e che Sony stesse chiedendo agli sviluppatori di tenerli in stanze riservate, in modo da limitarne l'accesso a poche persone.

L'indiscrezione emersa di recente, inoltre, riporta che PlayStation 5 non dovrebbe riprodurre i giochi di PlayStation 4, ciò significa che potrebbe esserci un grande passo in avanti. Un vero e proprio salto generazionale, non come PS4 Pro che è una versione potenziata della console attuale.

Chissà che al prossimo E3, nel mese di giugno, non ci siano sorprese!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV