Floppy

Morto John Young, l’astronauta dei record sgridato per un sandwich

John Young, astronauta dei record, ci ha purtroppo lasciati il 5 gennaio scorso. Lo ricorderemo per le grandi imprese portate a termine per l’umanità intera, ma anche per un certo episodio riguardante un sandwich a bordo...

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'astronauta John Young

John Young, noto come l’astronauta americano più longevo della storia della NASA, rimasto in servizio dal 1962 al 2004, ci ha lasciati il 5 gennaio scorso a 87 anni. Young può vantare dunque una carriera costellata di grandi traguardi e, tra questi, la soddisfazione di essere stato il primo astronauta a essere stato sgridato dal Congresso per aver portato un sandwich nello spazio!

Hai capito bene! Fra un’importante missione spaziale e l’altra, quel burlone di John ha anche trovato il tempo per far arrabbiare sul serio i piani alti. Era il 23 marzo del 1965 quando John e il suo collega Gus Grissom orbitavano intorno alla Terra durante la missione Gemini 3. I 2 erano proprio intenti a testare alimenti appositamente preconfezionati per le missioni spaziali.

John Young saltella sulla LunaThe A. V. Club
Young saltella allegramente sulla Luna

L’amico Grissom disse che avrebbe mangiato quella roba solo se fosse stata l’unica cosa da mangiare rimasta in assoluto. Ed ecco che Young, come un fulmine a ciel sereno, diede vita al momento memorabile (le imprecazioni dei suoi superiori eccheggiano ancora nello spazio aperto probabilmente): tira fuori dalla tasca un bel sandwich al manzo. E da lì il dialogo rimasto per sempre impresso nella storia.

Grissom:

Cos’è?

Young:

Un sandwich al manzo.

Grissom:

Da dov’è sbucato fuori?

Young:

L’ho portato con me, vediamo com’è il sapore. Ha un buon profumo, no?

Grissom:

Puoi dirlo forte! Sto per ficcarmelo in tasca!

Young:

Ah sì? Era un pensiero per te comunque, non il massimo ma è così.

Grissom:

No ma è buono! Se riuscissi a tenerlo insieme magari...

La polemica si accese poiché le briciole volavano ovunque nell’abitacolo della capsula spaziale per l’assenza di peso.

Alcuni membri del Congresso accusarono Young di aver snobbato il costosissimo cibo preconfezionato in favore di un alimento non appropriato a una missione spaziale. La polemica però cadde presto nel dimenticatoio e Young continuò la sua sfolgorante carriera da record!

Non si può far altro che ringraziare un grande uomo che, oltre a realizzare missioni importanti per tutta l’umanità, ha pure trovato il tempo per farci divertire!

Ciao John! Resterai per sempre nei nostri cuori!

E tu che hai letto di John, cosa ne pensi? Porteresti con te un bel kebab nello spazio per tentare di diventare leggenda?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV