Floppy

Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

Se le serie TV in costume sono quelle più ti appassionano, dai un'occhiata a questa lista per non perderti le migliori disponibili su Netflix!

Matteo Tontini Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Claire Foy e Matt Smith in The Crown

Fare binge-watching è un'attività ormai comune per milioni di persone in tutto il Mondo, complice anche Netflix che continua a sfornare una serie TV dopo l'altra, come non ci fosse un domani. Il suo catalogo si arricchisce sempre più e propone show televisivi di alto livello, per tutti i gusti. Non mancano chiaramente le serie TV storiche, quelle più adatte a tutti coloro che adorano produzioni in costume e che amano perdersi in epoche passate.

Ma quali sono le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix? Abbiamo stilato una lista.

The Crown - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

La serie TV, con protagonisti Claire Foy e Matt Smith, racconta la vita della regina Elisabetta II e può essere considerata a tutti gli effetti un vero gioiello. Composta da 10 episodi a stagione (due disponibili finora, ma sei in totale), prende il via dal matrimonio della regina nel 1947 e intende arrivare fino ai giorni nostri, cercando di essere il più fedele possibile alla realtà.

Una di quelle serie TV storiche disponibili su Netflix che da sole giustificano l'abbonamento, in grado di catturare lo spettatore per tutta la sua durata. È uno show british che ci mostra una Elisabetta II sotto una luce diversa e, guardandolo, si smette di associare la regina soltanto ai cappellini stravaganti abbinati al vestito. Ogni scena ha una certa regalità e l'assoluta protagonista emerge come personaggio carismatico e deciso.

Matt Smith, nei panni di Carlo, è un giovane baldanzoso che sfoggia le sue orecchie a sventola, ma l'interpretazione dell'attore è impeccabile.

Vikings - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

La storia dell'impavidoRagnar Lothbrok e dei suoi Vichinghi trasposta sul piccolo schermo in un mix di guerre, sangue, tradimenti e alleanze. Vikings si fa forte di una ricostruzione naturale e autentica di ambientazioni e costumi, riuscendo a conquistare il pubblico grazie a una sceneggiatura coinvolgente, scritta da Michael Hirst.

La serie TV conta finora 5 stagioni (la quinta è in corso), e su Netflix sono attualmente disponibili le prime quattro, da non perdere assolutamente.

Ci si affeziona facilmente ai personaggi e le loro storie che vanno a intrecciarsi garantiscono l'assoluto coinvolgimento. Per certi versi richiama un po' Game of Thrones, dove non manca l'elemento mistico che dà un tocco di soprannaturale a certe sequenze.

Reign - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

Altra serie TV storica disponibile su Netflix che potrebbe catturare l'attenzione degli abbonati è Reign. Uno show frizzante, che racconta la giovinezza di Mary Stuart nella Francia del 1557 sul piano sentimentale e su quello strettamente politico/regale.

Anche qui non mancano gli intrighi à la Game of Thrones, ma è una serie molto più soft; c'è un po' dell'amicizia di Pretty Little Liars, i pettegolezzi a mo' di Gossip Girl e una buona dose di omicidi in stile La Signora in Giallo. È uno show per romantici, e i vari inciuci della vita di corte fanno da forza motrice di molti eventi raccontati. Reign si è conclusa dopo quattro stagioni, tre delle quali sono disponibili su Netflix.

Versailles - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

La serie TV su Luigi XIV che trasporta lo spettatore direttamente alla corte di Francia del XVII secolo, con ambientazioni da urlo e costumi semplicemente perfetti. Non riprende proprio le vere vicende di Versailles, giocando perlopiù sulla figura del Re Sole, sul suo sapersi imporre e sulle sue follie, ma la trama intrigante intrattiene a dovere il pubblicoraccontando in maniera romanzata come è stata costruita la splendida reggia francese. Le prime due stagioni sono disponibili su Netflix.

Downton Abbey - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

Downton Abbey è una vera e propria pietra militare delle serie TV in costume (e degli show televisivi in generale). Ha una sceneggiatura intelligente che inneggia il femminismo, parlando di lotte di classe, di comunismo e capitalismo, degli strascichi della guerra, di morte e perdono, dando il giusto spazio agli anni '20 e alle sue ristrettezze.

Maggie Smith nei panni della Contessa Madre di Grantham è straordinaria, e la cornice in cui prendono vita le vicende è di grande effetto, grazie a un'ottima regia e a costumi sontuosi. Downton Abbey è la serie TV non americana che ha ricevuto più candidature nella storia degli Emmy Awards, e conta in totale 6 stagioni (tutte disponibili su Netflix).

L'altra Grace - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

Tratta dal romanzo di Margaret Atwood, la serie (composta da soli sei episodi e auto conclusiva) racconta la storia di Grace Marks, una domestica giunta in Canada dall'Irlanda che fu arrestata nel 1843 per l'omicidio del suo datore di lavoro. La donna non sostenne mai di essere colpevole, ma per via di testimonianze che la inchiodavano trascorse in carcere 29 anni.

A vestire i panni di Grace c'è la bella Sarah Gadon, vera e propria calamita capace di attirare lo spettatore grazie alla sua incredibile performance: la sua voce ed espressività incantano, e riesce a reggere lo show quasi esclusivamente da sola.

I vestiti e la fotografia sono poi il fiore all'occhiello de L'altra Grace, indubbiamente tra le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix.

Peaky Blinders - Le migliori serie TV storiche da guardare su Netflix

Ambientata nella Birmingham del primo dopoguerra, dove la povertà la fa da padrona e tutti lottano per sopravvivere, Tommy Shelby è il boss della gang "Peaky Blinders", che ha l'usanza di nascondere una lametta nel risvolto dei cappelli così da poterla utilizzare come arma.

Una serie TV spettacolare, che coinvolge dal primo all'ultimo episodio delle sue quattro stagioni all'attivo (la quinta concluderà le vicende). Cillian Murphy sembra nato per il ruolo di Tommy e riesce a far percepire i sentimenti del personaggio attraverso lo schermo, re indiscusso di Peaky Blinders; ma tutti gli altri attori sanno supportarlo egregiamente, merito anche di dialoghi mai banali e di una sceneggiatura ricca di colpi di scena e intrighi.

Il reparto tecnico, manco a dirlo, è decisamente buono e si fregia di una fotografia impeccabile. Una colonna sonora che mescola modernità e classicità allo stesso tempo e una regia via via sempre più matura ed elegante sono la ciliegina sulla torta.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV