Floppy

Magic Leap, gli occhiali che ci catapultano in un mondo virtuale

Magic Leap One è la prima versione del visore per la realtà virtuale dell'azienda statunitense. Ecco il progetto che, potenzialmente, potrebbe rivoluzionare questa tecnologia.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una prima foto degli occhiali.

Magic Leap, società specializzata in realtà aumentata e visione artificiale, che nel 2014 ha ricevuto più di 540 milioni di dollari in finanziamenti da alcune grandi aziende, ha ufficialmente diffuso le prime informazioni e la foto del prototipo del loro visore.

Non molto tempo fa, Magic Leap aveva condiviso l’incredibile video di una balena che nuotava liberamente all’interno di una palestra. Il filmato ha fatto il giro del mondo colpendo molti appassionati.

Eccolo:

Magic Leap One: è questo il nome del visore che, stando a quanto detto da The Verge, è stato annunciato dalla società nelle ultimissime ore. Il prodotto, destinato a cambiare il rapporto tra uomo e macchina, sarà venduto con un controller e un’unità di elaborazione da posizionare sopra il proprio polso; questo significa che non sarà necessario utilizzare il visore insieme a un computer.

Vedetelo come un MacBook Pro o un PC Alienware. Ha potenti CPU e GPU. Ha un drive, il Wi-Fi, tutti i componenti, è come un computer ripiegato su sé stesso.

Ha dichiarato un portavoce dell’azienda che ha preferito però nascondere tutte le altre informazioni riguardanti l’hardware.

L’azienda promette che il proprio dispositivo sarà in grado di catapultare l’utente in un fantastico mondo costituito da ologrammi.

Combattere contro degli zombie, proprio come in The Walking Dead, fuggire da un famelico T-Rex, incontrare gli alieni, poter vedere una creatura fantastica, gestire i propri impegni in un calendario virtuale tridimensionale e studiare lo spazio: questi sono solo alcuni dei possibili utilizzi del visore. Secondo i tecnici di Magic Leap, il device è in grado, grazie a un potente comparto hardware, di creare ologrammi in maniera molto realistica, grazie a una mappatura tridimensionale degli spazi.

Google, insieme ad altre grandi aziende, era stata convinta a investire in Magic Lip dopo aver visto un primissimo, gigantesco e spaventoso prototipo. Il questo caso, l’utente doveva stare immobile per parecchio tempo in attesa che il visore iniziasse a lavorare.

Ecco la foto:

Una foto dell'anitico prototipo.
Il prototipo nel 2014...
La foto del secondo prototipo.
... ed ecco il prototipo nel 2015.

La società, dopo anni di lavoro, ha finalmente diffuso la foto di un visore molto più piccolo, elegante e maneggevole. Siamo ancora lontani dalla versione definitiva ma possiamo dire con sicurezza che ci troviamo di fronte al primo esempio concreto della potenzialità del progetto.

La ricostruzione di come sarà il prototipo.

Magic Leap non ha ancora fatto sapere il prezzo e neanche la data d’uscita del suo dispositivo. Molto probabilmente, però, una versione per sviluppatori sarà rilasciata durante il 2018.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV