Floppy

Le migliori serie TV horror da guardare su Netflix

La lista delle migliori serie TV horror da guardare su Netflix, secondo noi!

Mario Spagnoletto Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il logo Netflix

Netflix, oltre a produrre serie TV originali davvero notevoli, continua ad aggiornare costantemente il suo già vasto catalogo. Non fanno eccezione le serie TV horror che, pur non essendo moltissime sul catalogo Netflix, aumentano ogni giorno di più.

Ma quali sono le migliori serie TV horror da guardare su Netflix? Ecco la nostra personalissima lista.

Scream

Scream è una serie originale MTV, sequel più moderno dell’omonima saga creata dal compianto Wes Craven. Come abbiamo già imparato dalla quadrilogia cinematografica, ogni sequel horror ha le sue personalissime regole. In questa serie TV, che al momento conta due stagioni, un incidente di cyberbullismo a Lakewood sfocia in un brutale omicidio, evocando vecchi fantasmi del passato.

Sia chiaro, Scream non è un capolavoro e non si avvicina neanche lontanamente alla qualità della saga cinematografica, ma rimane comunque un buon prodotto che riesce nel suo intento, ovvero tenere lo spettatore incollato alla TV e strappare qualche brivido.

Non vedremo l’iconica maschera dei film, ma non temete! La maschera originale tornerà nella terza stagione del serial, che narrerà una storia tutta nuova e con nuovi protagonisti.

Se siete fan di Scream non rimarrete delusi!

Penny Dreadful 

Penny Dreadful si avvicina moltissimo al concetto di capolavoro!

Le storie del Dottor Frankenstein, del professor Van Helsing, di Dorian Gray e molti altri personaggi più o meno conosciuti si intrecciano sullo sfondo di una bellissima e gotica Londra vittoriana del XIX secolo.

Il rischio di portare sul piccolo schermo così tanti personaggi era altissimo. Ma, grazie ad una trama mai banale e ad un cast eccezionale (Eva Green spicca su tutti), Penny Dreadful è una serie bellissima.

Essendo un racconto gotico non troverete mai molti aspetti violenti nella serie. Alla violenza è stata preferita una narrazione incalzante e ricca di colpi di scena.

Un altro plauso va fatto alle atmosfere, rese alla perfezione grazie ad una fotografia ineccepibile.

Se amate l’horror e non avete visto Penny Dreadful rimediate subito!

Bates Motel 

Tutti conoscono Psycho, il capolavoro del maestro Alfred Hitchcock (se non lo conoscete siete delle brutte persone).

Ma come ha fatto Norman Bates a diventare il killer spietato che tutti conosciamo? Ce lo spiega Bates Motel,serie TV prequel del capolavoro di Hitchcock.

Bates Motel è più un thriller che un horror, ma il modo in cui viene raccontato il morboso rapporto tra Norman e la madre ha un che di disturbante. È una relazione malata, malsana e grottesca che porterà alla distruzione delle personalità di Norman e della madre.

In ogni puntata scopriamo qualcosa di nuovo sul conto di Norman e sulla sua mente malata e perversa. Una serie che vi disturberà psicologicamente e farà nascere in voi parecchie domande. Perché un uomo arriva ad uccidere? L’educazione gioca un ruolo determinante nella nascita di un killer?

Una serie TV da vedere sicuramente, soprattutto se avete amato Psycho e volete conoscere meglio la disturbata personalità di Norman Bates!

Slasher 

Questa è stata una piacevole scoperta. Slasher è una serie antologica (al momento sono uscite due stagione che trovate entrambe su Netflix) ed è la prima serie originale del canale statunitense Chiller.

La prima stagione, intitolata L’esecutore, ruota attorno alle vicende di Sarah Bennett, la cui famiglia fu brutalmente uccisa da un killer mascherato durante la notte di Halloween del 1988. Sarah, ormai ventinovenne, torna nella sua città natale, ma una serie di omicidi, che hanno delle forti analogie con quello dei suoi genitori, costringerà la donna a chiedere aiuto a Tom Winston, il killer che ha ucciso i suoi genitori che si trova in carcere da allora.

La seconda stagione si intitola Colpevoli, e narra le vicende di alcuni istruttori di un campo estivo alle prese con un occultamento di cadavere. Tornati sul luogo delitto per spostare i resti della vittima altrove, in vista di un costruzione edilizia, si troveranno alle prese con una serie di omicidi, e presto scopriranno che nella comunità sorta lì vicino qualcuno è al corrente di quello che hanno fatto e brama vendetta.

La serie non è un capolavoro ma è godibile. Lascia lo spettatore col fiato sospeso fino alla fine.

Sicuramente una serie da recuperare per tutti gli amanti dell’horror.

Stranger Things 

Stranger Things è una di quelle serie che non ha bisogno di presentazioni. Non ero sicuro di inserirla in lista perché Stranger Things non è solo una serie horror. È un mashup di generi ben amalgamati tra loro che crea un risultato finale splendido. 

Siamo in una piccola cittadina, la scomparsa di un ragazzino porta alla luce misteri su esperimenti segreti, spaventose forze soprannaturali e una strana bambina di nome Undici.

Stranger Things è una serie in grado di catapultarvi in una dimensione tutta nuova. Anche se non è propriamente il vostro genere amerete questa serie, una volta premuto play non riuscirete a staccarvi dallo schermo. Le atmosfere ci portano indietro negli anni '80, con molti riferimenti cinematografici (E.T. ad esempio).

Il cast è eccezionale, ma vede spiccare su tutti Winona Ryder e la piccola star Millie Bobby Brown.

Una serie in continua evoluzione la cui unica pecca è l'enorme lasso di tempo che passa tra una stagione e l'altra. Ma d'altronde per creare un capolavoro ci vuole tempo!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV