Floppy

La tartaruga punk che respira dai genitali è a rischio estinzione

La tartaruga del fiume Mary, dalla cresta punk e in grado di respirare dai genitali, è purtroppo a rischio estinzione. La comunità scientifica tutta lancia l'allarme.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La famosa tartaruga del fiume Mary

Non ci crederai ma esiste un animale, nello specifico la tartaruga del fiume Mary (Elusor macrurus), che esibisce un look decisamente punk e respira dai genitali. Un essere vivente incredibile, vero?

Per la nostra tartaruga però ci sono brutte notizie perché ora è a rischio estinzione.

Elusor macrurus riesce a respirare attraverso la cloaca, cioè la cavità nei pressi della coda utilizzata dall’animale per riprodursi o defecare. Un vero peccato dunque che sia stata appena inserita nella lista fra i rettili che stanno per scomparire per sempre.

Lo fa sapere la Zoological Society of London (ZSL), che ha stilato una nuova lista dei rettili più particolari e distinti dal punto di vista evolutivo fra le varie specie a rischio estinzione, la Edge Reptiles List.

Spesso vengono diffusi dagli animalisti allarmi riguardo il rischio per mammiferi, insetti e pesci, ma forse non molti sanno che fra gli esseri viventi più a rischio ci sono proprio i rettili. In cima alla Edge Reptiles List abbiamo la tartaruga dalla testa grande del Madagascar, seguita dalla tartaruga dei fiumi del Centro America e dal serpente cieco del Madagascar.

Nel 2018 però la ZSL ha scelto come simbolo della lista di rettili proprio la tartaruga del fiume Mary e il suo ciuffo di alghe verdi sul cranio, il carapace che si aggira sui 50 centimetri e la lunga coda. Ma c’è di più: Elusor macrurus è in grado di rimanere sott’acqua per ore, come anticipato prima, respirando tramite i genitali.

La tartaruga del fiume Mary a rischio estinzioneThe Guardian
La tartaruga del fiume Mary in tutto il suo splendore

Dunque un vero gioiellino di biodiversità, appena collocato al 30° posto nella Edge Reptiles List.

E non è finita qui, perché la tartaruga del fiume Mary è stata anche considerata specie “all’ultimo grido”, che fra gli anni ’60 e ’70 spopolò fra gli amanti degli animali domestici più particolari. A decina acquistarono esemplari di Elusor macrurus perché, nonostante la nostra tartaruga riuscisse a nascondersi fino a 72 ore in profondità, i venditori di animali trafugarono buona parte delle uova dei nidi.

Tutto ciò portò quindi alla situazione critica attuale per la tartaruga del fiume Mary.

Rikki Gumbs, coordinatore della Edge Reptiles List, ha rilasciato delle dichiarazioni al riguardo:

Spesso non ci si riferisce ai rettili parlando di conservazione delle specie. Tuttavia la Edge Reptiles List mette in evidenza quanto i rettili siano a rischio estinzione e, considerando la loro importanza in quanto unici sopravvissuti di stirpi che discendono dai dinosauri, è troppo importante salvaguardarli come possiamo.

E tu che ne pensi? Stupito dalla tartaruga punk che respira dai genitali?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV