Floppy

Il bot che scrive storie horror

La tecnologia incontra la scrittura con Shelley, l'intelligenza artificiale che compone storie dell'orrore. Ecco la storia dello Stephen King "virtuale".

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Ecco il volto di Shelley

Shelley è il nome della prima intelligenza artificiale creata per scrivere storie horror. L’algoritmo è stato scritto da un team del Mit, Massachusetts Institute of Technology. 

Sul profilo Twitter ufficiale di Shelley è possibile leggere la prima storia horror scritta dall’AI in collaborazione con alcuni utenti di Reddit. In pratica alcuni ragazzi hanno scritto la prima parte della storia e Shelley ha completato il racconto. 

L'immagine ufficiale del bot Shelley

Dal malefico pagliaccio di King, che potete trovare al cinema proprio in questi giorni, fino al classico mostro di Frankenstein, dai famelici lupi mannari fino ad arrivare terribili umanoidi robotici: questi potrebbero essere i principali soggetti delle storie create dall’intelligenza artificiale.

Ecco un tweet con una storia scritta proprio dal bot:

Non è la prima volta che un’intelligenza artificiale è stata utilizzata per la stesura di un’opera letteraria. Xiaoice, pochi anni fa infatti, è stato il primo poeta robot della storia a scrivere un intero libro. 

A breve quindi, in un futuro prossimo, un’intelligenza artificiale si sostituirà ai grandi uomini della letteratura come Leopardi, sir Arthur Conan Doyle o Stephen King?

Per gli scrittori umani la risposta è un deciso “No”. 

Potete leggere lo speciale di Halloween, scritto da Shelley, sul sito web ufficiale del progetto.

Cosa ne pensate?

Nel frattempo, per rimanere in tema Horror, correte a leggere la lista dei film consigliati ad Halloween da FlopTV.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV