Floppy

Film comici di Natale, i migliori secondo noi

Quel periodo dell'anno dove tutti sono più buoni (tranne il Grinch) sta arrivando. Ecco la nostra selezione dei migliori film comici da vedere a Natale.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un Babbo Natale alternativo ci presenta la lista

Il Natale è ormai alle porte: pranzi e cene che, inevitabilmente, non ti permetteranno di indossare i tuoi pantaloni preferiti, la corsa nel negozio più vicino per acquistare il regalo che hai dimenticato, il classico “auguri!” rivolto al vicino di casa che non ti sta proprio simpatico e, soprattutto, un intero mondo cinematografico da gustare.

Noi di FlopTV abbiamo deciso di regalare uno spazio ai migliori film natalizi che, secondo noi, devi necessariamente guardare (o riguardare).

Risate a Natale  

Abbiamo deciso di iniziare questa selezione di pellicole con i film comici che vi aiuteranno a ridere durante le feste di Natale. Per “film comico” si intende un film capace di far divertire lo spettatore, attraverso azioni, frasi e situazioni paradossali.

E cosa c'è di meglio del buonumore durante le feste natalizie?

I migliori film comici da vedere a Natale

Babbo Bastardo (2003)

Willie (interpretato da Billy Bob Thornton) e Marcus (impersonato da Tony Cox) sono due criminali che, dopo tante rapine, decidono di non commettere più violazioni. Un anno dopo i misfatti si ripetono: Marcus, un uomo affetto da nanismo, propone a Willie un altro succulento colpo.

La procedura per commettere questi reati è semplice: Marcus proporrà sé stesso a un grande magazzino, come elfo, mentre Willie proverà a divenire un “Babbo Natale”. Willie, ormai sempre più logorato da fumo, alcool, relazioni passeggere, inizia ad avere non pochi problemi. Un simpatico bambino grassottello cercherà, involontariamente, di riportare Willie nella giusta via. Una serie di battute che vi faranno sbellicare dalle risate e, allo stesso tempo, vi faranno riflettere.

Quello di Billy Bob Thornton è un Babbo Natale non convenzionale che, sicuramente, ha stravolto tutti gli stereotipi che solitamente accompagnano i personaggi natalizi.

Prodotto da Joel ed Ethan Coen, già una garanzia, Babbo Bastardo (o Bad Santa) è un film diretto da Terry Zwigoff nel 2003 che, proprio l’anno scorso, ha ispirato un sequel (che, ahimè, non è all’altezza del primo).

Dialoghi caustici e irriverenti, una volgarità gratuita e senza freni e alcune azioni inusuali per un film natalizio faranno nascere una serie di ciniche risate. In fin dei conti, il mondo aveva bisogno di un Babbo Natale così.

S.O.S. fantasmi (1988)

Il soggetto più utilizzato e parodiato durante il periodo natalizio è Canto di Natale, novella scritta nel 1843 dallo scrittore britannico Charles Dickens.

Francis Xavier Cross (interpretato dal grande attore statunitense Bill Murray) è uno sprezzante ed egoista uomo d’affari. Dopo aver allontanato tutti gli amici e i parenti, l’uomo decide di mettere in scena la novella di Charles Dickens Canto di Natale. Odiato da tutti i dipendenti, ricercato dai figli, abbandonato dalla fidanzata e apprezzato solo dalla segretaria, vedova con cinque figli (di cui uno affetto da mutismo): Francis è il perfetto personaggio ispirato al perfido Ebenezer Scrooge prodotto dalla penna di Dickens.

Francis Xavier Cross verrà avvicinato dal fantasma del suo defunto vecchio capo, che cercherà di convincerlo a cambiare. L’uomo, tenace nelle proprie scelte, deciderà di non seguire i consigli del fantasma. La notte successiva Francis riceverà in sogno tre fantasmi: quello del natale passato, quello del natale presente e quello del natale futuro che gli mostreranno le varie fasi della sua vita.

Un Bill Murray che ha già combattuto i fantasmi (e che ha letteralmente conquistato i numerosi fan) nel celebre Ghostbusters – Acchiappafantasmi (del 1984) accompagnerà il telespettatore in una divertente avventura natalizia ispirata all’opera più conosciuta di Dickens.

Una poltrona per due (1983)

Ne sono consapevole: Una poltrona per due è il film che puntualmente ogni anno viene trasmesso dai principali canali televisivi. Ma, in fondo, che natale sarebbe senza Dan Aykroyd e Eddie Murphy?

Louis (interpretato da Dan Aykroyd) è un ricco e altezzoso agente di cambio, Billy (abilmente interpretato da Eddie Murphy) è invece un truffaldino senzatetto. Il destino dei due, agli antipodi, si incrocia proprio durante la vigilia di Natale: Billy spaventerà a morte Louis che, con estremo stupore da parte del senzatetto, lo farà arrestare. Una serie di colpi di scena causano il ribaltamento delle condizioni economiche dei due.

Candidato per due Golden Globe, come miglior film commedia o musicale e miglior attore in un film commedia o musicale per Eddie Murphy, e per il Premio Oscar, per la miglior colonna sonora (scritta da Elmer Bernstein), Una poltrona per due è indubbiamente la commedia natalizia per antonomasia.

La banda dei Babbi Natale (2010)

Uno dei terzetti comici italiani più apprezzati di sempre, Aldo, Giovanni e Giacomo, torna con l’ottavo film. Non è di certo la pellicola più significativa dei tre artisti ma, grazie a bellissime battute, il film merita un posto in questa collezione.

Il lungometraggio vede come protagonisti tre Babbi Natale arrestati in seguito a un presunto tentato furto. I tre uomini, proprio a causa del fermo, sono costretti a stare in caserma durante la vigilia di Natale. I Babbi Natale racconteranno tre separate avventure:

Aldo, siciliano di origine, oopo essersi spostato a Milano senza trovare lavoro, ha incontrato il gioco d’azzardo. Questa sua dipendenza dalle scommesse contribuiscono a far perdere e poi riconquistare la compagna Monica.

Giovanni, invece, è un veterinario di Milano sposato e con una figlia. L’uomo conserva un segreto: ha una famiglia segreta in Svizzera. Giovanni si trova quindi a dover viaggiare tra le due famiglie.

Giacomo è vedovo da 12 anni. La moglie continua ad apparire nei suoi sogni e gli impedisce di rifarsi una vita sentimentale. Il minuto Giacomo non fa altro che pensare al viso della donna amata, rifiutando più volte la sua spasimante.

Una commedia senza troppe pretese che vi farà passare 97 minuti spensierati e ricchi di risate in compagnia di tre storici comici italiani. 

Conciati per le feste (2006)

Deck the Halls, il titolo originale del film, richiama un classico canto natalizio. La pellicola vede come protagonisti due vicini di casa: Buddy Hall (interpretato da Danny DeVito) e Steve Finch (interpretato da Matthew Broderick), un appassionato del periodo natalizio. Il primo, non contento che la propria casa non sia visibile dallo spazio, decide di adornare la propria abitazione con una sproporzionata quantità di luci e addobbi, in vista dell’ormai imminente Natale. Steve non sembra essere contento della decisione del proprio vicino e inizia una vera e propria lotta tra le due famiglie. Una serie di eventi porterà le vite dei due a incrociarsi creando uno stretto rapporto.

Un simpatico film che ha totalmente diviso la critica ma che, indubbiamente, riuscirà a regalare qualche sorriso durante il freddo periodo natalizio.

Io, lei e i suoi bambini (2005)

Nick Persons (interpretato da Ice Cube), proveniente da San Luis, incontra una donna: è amore a prima vista. L’incontro viene rovinato dall’arrivo dei due pestiferi figli della donna.

Suzanne Kingston (Tiziana Avarista), questo è il nome della signora, incontra ugualmente Nick e iniziano una relazione. Tutto sembra filare liscio, fino a un giorno: Suzanne deve recarsi all’aeroporto per partire ma, senza nessun preavviso, il suo ex marito la chiama per comunicare la sua impossibilità di badare ai figli. Nick assicura alla donna di poter accompagnare i figli: il viaggio si rivela una tragedia. Durante questo spostamento, la macchina tanto cara a Nick verrà totalmente distrutta dai ragazzini che causeranno dei veri e propri disastri.

Una simpatica commedia natalizia, vincitrice del Teen Choice Award, che farà ridere di gusto delle disavventure, al limite dall’incredibile, di Nick. 

Mamma, ho perso l’aereo (1990)

Concludiamo in bellezza con una pietra miliare dei film dedicati al Natale: Mamma, ho perso l’aereo. La festa di Natale è quasi arrivata e la famiglia McCallister è pronta a partire per Parigi. Gli ultimi bagagli, l’organizzazione della numerosa famiglia e la corsa in aeroporto causano un grosso problema: il figlio della coppia, Kevin McCallister (Macaulay Culkin), viene dimenticato a casa da solo. Questa esperienza turberà totalmente i genitori e solo in maniera marginale il ragazzo, che continua la propria vita come se nulla fosse. Questo fino all’arrivo di due goffi ladri: Harry Lime (interpretato dal grande Joe Pesci) e Marv Merchants (interpretato da Daniel Stern).

Purtroppo però non sanno che il loro cammino sarà ostacolato dalla più terribile delle sventure: Kevin.

Mamma, ho perso l’aereo è sicuramente una delle commedie dedicate al Natale più conosciuta e apprezzata di sempre. Uscito nel 1990, il film ha segnato intere generazioni. Macaulay Culkin ha vinto numerosi premi per l’incredibile interpretazione dell’astuto Kevin McCallister. Un film adatto a tutta la famiglia che vi farà sbellicare dalle risate durante le ferie natalizie.

Conclusione

Siamo oramai giunti alla fine di questa lista dedicata ai film comici da vedere a Natale. Se non sei d'accordo sulle nostre scelte, non hai che da segnalarci quali sono i tuoi preferiti.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV