Floppy

I cartoni animati anni '90 da vedere a tutti i costi

Ricordi i meravigliosi anni '90? FlopTV ti aiuta a far un salto indietro nel tempo con i migliori cartoni animati di questo decennio.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una scena tratta da Futurama

Abbiamo già parlato dei migliori cartoni animati degli anni ’70 e degli anni '80. Continuiamo ora il nostro viaggio analizzando i cartoni animati degli anni novanta che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita.

Zaini Invicta, le Gazelle dell'Adidas, le Puma con la striscia bianca, gli anfibi colorati Dr. Martens, la musica pop che ancora oggi fa ballare milioni di persone, Oasis, Blur, Guns N'Roses, Nirvana e la rivoluzione introdotta da Mtv: gli spumeggianti anni '90 sono rimasti impressi nei cuori di chi li ha vissuti.

Ecco i contenuti di questo speciale: 

I cartoni degli anni '90 che tutti dovrebbero vedere

Andiamo subito a vedere i cartoni animati che hanno fatto sognare il pubblico di allora e che, secondo noi, tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita.

I classici Disney

Anche i classici Disney sono riusciti a ritagliare una porzione consistente del panorama cinematografico e televisivo degli anni novanta. La multinazionale statunitense creata da Walt Disney nel 1923 ha lasciato un segno indelebile nel mondo dell’animazione. Vi consigliamo di leggere anche le teorie Disney che si sono rivelate vere

La bella e la bestia

La bella e la bestia, uscito nel 1991, è il trentesimo classico Disney. Il lungometraggio è considerato come il primo film d’animazione ad aver concorso per l’Oscar. Il cartone è una libera interpretazione del romanzo La bella e la bestia di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont.

Un bellissimo principe viveva nel proprio castello. Un’anziana donna si recò da lui per chiedergli un posto per la notte ma il principe, non curandosi delle avverse condizioni meteo, decise di scacciare la donna che, in realtà, era una bellissima fata, che, per punire il giovane, lo trasformò in una bestia. Il principe fu costretto a vivere nel suo castello insieme ad alcuni magici oggetti, fino all’arrivo di Belle.

Aladdin

Risale al 1992, invece, Aladdin. Aladino e la lampada meravigliosa contenuto nella raccolta Le mille e una notte è la fiaba da cui il lungometraggio prende spunto. Il film incassò più di 500 milioni di dollari solo durante il primo anno, a fronte dei 28 milioni di dollari spesi per la sua realizzazione.

La Principessa Jasmine decide di scappare dal palazzo in cui viveva e in cui veniva stressata dai moltissimi impegni di corte. Ad Agrabah conosce un umile ragazzo: Aladino. Jafar, invece, cerca di impadronirsi della mitica lampada magica contenuta all’interno della grotta delle meraviglie. L’uomo, travestito da anziano, convincerà Aladin a seguirlo per recuperare questo oggetto.

Il re leone

Quello che viene considerato come uno dei migliori lungometraggi Disney è Il re leone. Con i 968 milioni di dollari incassati, Il re leone è il film animato più fortunato di sempre. All'interno della colonna sonora, scritta da Hans Zimmer, è presente anche un brano scritto da Elton John e da Tim Rice. Il successo del lungometraggio spinse Disney a produrre altri due capitoli.

La pellicola narra le avventure di Simba, giovane leone divenuto re dopo la morte di Mufasa, e la sua lotta contro lo spietato zio Scar che, dopo aver ucciso il padre di Simba, vuole conquistare le terre del branco.

Il gobbo di Notre Dame

Il 1996, invece, è l'anno del Il gobbo DI Notre Dame. Il trentaquattresimo classico Disney focalizza la propria attenzione su Quasimodo, un uomo dal fisico deforme ma dalla forte personalità, e della sua lotta per emergere da quel mondo così ostile. Il film prende spunto dal bellissimo romanzo Notre-Dame de Paris di Victor Hugo. Il lungometraggio ha ispirato un gotico adattamento teatrale, riprendendo l’architettura del Notre Dame, e un sequel pensato per la distribuzione Home Video (mai proiettato sul grande schermo).

Hercules

Nel 1997 Disney cerca, con ottimi risultati, di presentare un prodotto cinematografico capace di istruire il pubblico. Hercules, infatti, focalizza la propria attenzione sul personaggio della mitologia greca Eracle (diventato Hercules in quella latina). La pellicola prende spunto dalla Gigantomachia, ovvero la mitica guerra che i giganti, incoraggiati da titani e Gea, iniziarono contro gli dei dell’olimpo.

Il meraviglioso classico Disney mostra le avventure di Hercules, trattando la materia in un modo più consono al giovane pubblico.

Menzioni speciali

Ci sembra doveroso, come abbiamo già fatto nella precedente lista, includere una categoria dove analizzare alcuni cartoni animati che hanno segnato questo periodo.

I Griffin

Umorismo demenziale, satira e dialoghi caustici e irriverenti: sono queste le caratteristiche che hanno contribuito al notevole successo de I Griffin. La serie animata è stata creata da Seth McFarlane per FOX nel 1999 ed è stata cancellata nel 2003. Il successo che la serie riscosse su TBS e Adult Swim, oltre alla versione DVD, spinse FOX a dare una nuova possibilità alla serie animata che nel 2005 riapparì sul piccolo schermo.

Questo breve taglio rappresentò un vero e proprio passo avanti per la serie che fu radicalmente modificata.

La protagonista di questa serie è la famiglia Griffin. I componenti di questo strampalato nucleo famigliare abbracciano gli stereotipi degli americani del ventunesimo secolo. Lo show segue, con una narrazione tranciata da alcuni flashback, le vicende dei Griffin nella cittadina di Quahog.

Futurama

Matt Groening, il creatore de I Simpson, dopo il successo del suo primo show, decise di ideare una nuova serie animata ambientata in una bizzarra New New York (erede della Grande Mela) dell'anno 3000. La serie animata, negli Stati Uniti d’America, è arrivata su FOX a partire dal 1999 ed è stata cancellata nel 2003. Questa decisione ha turbato un po’ tutti, tanto che lo stesso Matt Groening ha descritto la sofferenza dei fan all’interno di un episodio de I Simpson.

Nel 2008, la serie televisiva venne riproposta da Comedy Central che, però, venne cancellata nel 2013. Al centro della narrazione vi è l’equipaggio della Planet Express, azienda di spedizioni interplanetarie.

La serie animata, come diffuso dai nostri amici di MondoFox, potrebbe tornare presto a far divertire il pubblico.

Cartoni animati per bambini da vedere a tutti i costi – anni '90

Continuiamo la nostra lista con i cartoni animati per bambini usciti negli anni '90 che tutti dovrebbero vedere.

SpongeBob

Il disegnatore e biologo marino Stephen Hillenburg, a partire dal 1999, ha ideato e realizzato la serie animata SpongeBob. Lo show segue le avventure di una simpatica e ottimista spugna marina. La serie animata è stata trasmessa sul canale Nickelodeon e in Italia è arrivata solo nel 2004.

SpongeBob ha ispirato due film, uno dei quali è arrivato nel 2015 (un terzo che dovrebbe essere ultimato nel 2020).

Bikini Bottom, una viva cittadina posizionata sul fondale dell'oceano Pacifico, ospita SpongeBob SquarePants, una spugna marina, Squiddi, Patrick e Sandy, Gary (la lumaca marina del protagonista), Mr. Krabs e Plankton, il rivale di Mr. Krabs.

Picchiarello

Tra il 1999 e il 2003 è andato in onda la serie animata ispirata al personaggio immaginario creato da Walter Latz nel 1941. Lo show segue le divertenti avventure del colorato picchio.

In Italia il cartone è arrivato nel 2000 ed è stato accompagnato da una colonna sonora scritta da Max Longhi e Giorgio Vanni e cantata da Cristina D'Avena.

Leone il cane fifone

Nel 1996 è stato presentato uno show animato che ha ottenuto, in pochissimo tempo, un successo non indifferente in Italia. Gli americani e gli italiani hanno potuto vedere la serie televisiva su Cartoon Network.

Il cartone ha come protagonista un piccolo cane rimasto orfano: Leone. La dolce Marilù e il burbero Giustino Bagge, una coppia di anziani, decidono di adottare il fedele compagno. Leone si troverà, nella cittadine di Altrove, a dover salvare la padrona dalle grinfie di alcune entità malvagie e bizzarre.

Tre gemelle e una strega

Tre gemelle e una strega è uno show animato che è finito nel dimenticatoio ma che, durante gli anni '90 e i primi anni del 2000, era riuscito a conquistare il giovane pubblico.

Le protagoniste della serie animata sono tre gemelline che frequentano la scuola elementare di Barcellona: Elena, Teresa e Anna. Le tre bambine si cacciano sempre nei guai. La strega Annoiata decide di prendere in mano la situazione e di far vivere numerose avventure tratte da leggende e fiabe famose. Il compito delle gemelline è quello di ripristinare il normale corso delle vicende e, in questo modo, tornare nel mondo reale.

Digimon

Digimon è una serie animata ispirata agli storici Tamagotchi, creati nel 1997.

La serie è ambientata in un mitico mondo governato da alcuni mostriciattoli digitali. La storia gira intorno ai Digiprescelti, un gruppo di preadolescenti che hanno il compito di accompagnare i Digimon e di salvare il mondo dalle forze oscure. La serie è andata in onda a partire dal 1999 e ha ispirato un fortunato franchising.

Cartoni animati romantici da vedere a tutti i costi – anni '90

Cambiamo genere e analizziamo subito i titoli che colpiranno i lettori più romantici.

Sailor Moon

Cinque manga, cinque serie televisive composte da 200 episodi, tre lungometraggi, due cortometraggi, tre special televisivi e una versione teatrale: questi sono i prodotti ispirati a Sailor Moon. Parliamo subito della serie animata, trasmessa dal 1993 al 1997, in Giappone, e dal 1995 al 1997, in Italia.

La serie gira intorno a una semplice ragazza che, dopo aver incontrato un gatto che le dona una speciale spilla, scopre di essere una guerriera sailor e inizia a combattere contro gli emissari del Dark Kingdom. Sailor Moon è una delle serie animate più conosciute di sempre.

Marmalade Boy - Piccoli problemi di cuore

Nel 1994, seguendo il successo dell’anime, Toei Animation decise di ideare una serie animata dedicata a Marmalade Boy che, in Italia, fu tradotto in Piccoli problemi di cuore.

I 76 episodi (sono solo 70 quelli che arrivarono in Italia) hanno come protagonista Miki Koishikawa. La ragazza, che frequenta il secondo anno di liceo, scopre che i genitori stanno per divorziare a stanno cambiando il rispettivo partner con una coppia conosciuta durante un viaggio. Miki incontra quello che diventerà il suo patrigno e la sua futura matrigna durante una cena. Conosce anche il figlio della coppia Yū Matsuura. Il rapporto dei giovani, in un primo momento, non è eccelso ma, giorno dopo giorno, in loro cresce un nuovo sentimento.

Magica DoReMi

Magica DoReMi è un anime creato da Toei Animation, andato in onda tra il 1999 e il 2000. Protagonista di questa vicenda è un gruppo di ragazzine che iniziano il percorso per diventare streghe. Gli italiani hanno potuto guardare la serie dal 2001 al 2005 grazie all’emittente televisivo Mediaset.

Le Superchicche

Dal ’98 al 2005 sono stati trasmessi gli episodi della serie animata Le superchicche. I personaggi sono stati creati dall’animatore Craig McCracken e hanno ispirato ben 78 episodi e 2 film.

Le protagoniste sono tre ragazze create in laboratorio dal professor Utonium. L’uomo, durante alcune ricerche per costruire dei replicanti, mischia per errore diversi componenti e, dopo un’esplosione, trova di fronte a lui tre misteriose figure: le Superchicche! Le ragazze dovranno salvare il mondo e gestire i propri problemi personali.

Cartoni animati a tema avventura da vedere a tutti i costi – anni '90

Partiamo verso viaggi spettacolari grazie ai fantastici cartoni animati d’avventura.

Pokémon

Chi non conosce i Pokémon? La serie animata, uscita nel 1997, prende spunto dall’omonima serie videoludica. Lo show è ancora oggi in lavorazione e rappresenta uno tra i prodotti animati più importanti di sempre.

Il protagonista è Ash Ketchum, un ragazzo di Biancavilla (città immaginaria che ha il medesimo nome di un paese in provincia di Catania). Il giovane inizia un mitico viaggio che ha un solo obiettivo: diventare il miglior allenatore di Pokémon del mondo. Il viaggio, infatti, sarà arricchito dalla presenza di alcune creature.

Che campioni Holly e Benji!!!

La serie animata Che campioni Holly e Binji!!! è la seconda serie animata ispirata al manga creato nel 1987. Lo show è il remake della prima serie ed è arrivato nel 1999. Lo show, purtroppo, è stato cancellato lo stesso anno per problemi di budget.

Lo show ritornerà presto sul piccolo schermo con una serie prequel.

Detective Conan

Shinichi Kudo è un giovane investigatore di 17 anni a cui, in seguito a un caso, gli viene somministrato un farmaco che lo trasforma in un bambino. Decide, così, di nascondere la sua vera identità e di cambiare il proprio nome in Conan Edogaa, ispirandosi agli scrittori sir. Arthur Conan Doyle e Ranpo Edogawa. La sua professione di detective non si ferma; il ragazzo continua a risolver ei casi del detective Kogoro Mori.

La serie animata va in onda ancora oggi.

Il laboratorio di Dexter

Concludiamo con Il laboratorio di Dexter.  Lo show è andato in onda dal 1996 al 2003 ed è composto da 221 puntate.

La serie segue le avventure del giovane scienziato Dexter che si troverà di fronte a numerose invenzioni.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV