Floppy

Nuovo attacco hacker contro HBO: 1,5 terabyte di dati rubati

Non c'è pace per HBO, che ogni anno subisce attacchi hacker da ogni parte: quello di questo mese è però il più grave, con ben 1,5 terabyte di dati rubati.
Attacco hacker alla HBO avvenuto nel 1986, ora ripetutosi

Gli attacchi hacker a diverse aziende, enti e organizzazioni sono ormai all'ordine del giorno negli ultimi tempi. E all'interno di questo scenario, bisogna riportare il grave attacco informatico subito nelle ultime ore da HBO, popolare rete via cavo statunitense, che, a questo punto, deve temere leak da ogni parte, soprattutto nel periodo in cui è in programmazione la sua serie TV più nota, Game of Thrones.

Infatti, nella loro scorribanda nei server del canale televisivo, gli hacker hanno rubato ben 1,5 terabyte di dati, tra cui informazioni estrapolate da email aziendali, gli ultimi episodi delle comedy Ballers e Room 104, e la sceneggiatura del prossimo episodio di Game of Thrones.

Un attacco, insomma, di proporzioni immense, sette volte più grave di quello inferto a Sony nel 2014.

Vista la gravità dell'accaduto, è stata coinvolta l'FBI, chiamata a indagare su quanto successo. Il direttore di HBO Richard Plepler ha comunque rassicurato che i danni sono stati limitati, almeno per quanto riguarda le email aziendali.

Continueremo a tenervi aggiornati sulla vicenda, tuttavia non crediamo che le nostre email aziendali siano state compromesse al 100%. Stiamo anche pensando di stipulare un contratto con una struttura esterna che cooperi con noi per monitorare possibili nuovi attacchi.

Questa visione ottimistica è stata messa in discussione da Eric Rasmussen, agente dell'FBI esperto di cyber security, che è stato molto più cauto nel mostrare entusiasmo:

1,5 terabyte di dati rubati potrebbero rappresentare dei blocchi interi di serie TV e programmi trasmessi da HBO, documenti finanziari, profili dei clienti e degli impiegati dell'azienda. È davvero un incidente molto grave per HBO.

Nel frattempo, gli hacker non hanno fornito motivazioni legate al loro gesto, come accadde per esempio dopo l'attacco a Netflix dello scorso maggio. In quel caso, gli hacker rubarono dieci puntate della nuova stagione di Orange is the new Black, e minacciarono di metterle online (come poi è successo) se Netflix non avesse dato loro una ingente somma di denaro

Vi terremo aggiornati sui futuri sviluppi di questa grave vicenda.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV