Floppy

Atari, all'orizzonte una nuova console

Se siete cresciuti a pane e videogiochi anni '80, non potete assolutamente perdervi la nuova console che Atari ha intenzione di produrre.

Luca Carbonaro Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'immagine della prima, storica, console prodotta da Atari

Fondata nel lontano 1972, Atari divenne in breve tempo una delle forze dominanti all'interno dell'industria videoludica della primissima ora. Titoli come Space Invaders, Pong, PacMan e Asteroids, solo per citarne alcuni, rimangono ancora oggi indelebili ricordi nelle menti dei giocatori di tutto il mondo.

La fortuna della società statunitense, però, fu di breve durata e il declino iniziò a partire dagli anni '80, quando sull'orlo della bancarotta fu inglobata da Infogrames nel 2001. Adesso, quarant'anni dopo il lancio della prima storica console (VCS o Atari 2600, uscito nel 1977), l'azienda starebbe pensando di tornare prepotentemente sul mercato.

Nel corso di un'intervista con Gamesbeat, il CEO di Atari Fred Chesnais ha affermato che la compagnia starebbe pensando di produrre una console nuova di zecca chiamata Atari Box. La decisione di sviluppare un nuovo sistema sarebbe stata influenzata dal successo commerciale ottenuto da Nintendo con il NES Mini, segno che il pubblico sia ancora fortemente interessato al retrogaming.

Il design della console sarebbe già stato scelto e potrebbe assomigliare a quanto mostrato in questo primissimo teaser:

Il CEO non ha voluto rivelare altre informazioni, ma ha confermato che la console sarà basata sulla tecnologia di un PC. Molti rumor indicano che questo nuovo sistema potrebbe fare parte della generazione corrente di console, ma sinceramente risulta difficile e poco credibile vedere questa nuova console competere con i colossi leader del mercato come PS4, Xbox One e Switch.

L'idea più plausibile, dunque, è che la società stia lavorando alla rimasterizzazione, in chiave moderna, del classico Atari 2600. 

Toccherà aspettare mesi prima di avere una risposta certa a queste speculazioni.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV