Floppy

Amazon Prime: aumenta il costo del servizio, 36 euro dal 4 aprile

Oltre al rincaro del canone annuale, fa capolino la sottoscrizione mensile.

Matteo Tontini Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Pacchi Amazon Prime pronti alla spedizione

Sii sincero: l'abbonamento ad Amazon Prime a soli 19,90 euro all'anno è stato forse uno dei migliori affari che tu abbia mai fatto. Il servizio "premium" del colosso americano consente di non pagare la spedizione su una vasta gamma di prodotti (e di riceverli il giorno dopo l'acquisto), di avere accesso a film e serie TV in streaming e a TwitchPrime, tra le altre cose.

Dal prossimo 4 aprile, però, il costo della sottoscrizione sale a 36 euro. Il rincaro serve per mantenere la qualità del servizio offerto, a detta di Amazon, e per offrire sempre di più ai suoi abbonati.

Se il rinnovo del tuo abbonamento dovesse cadere prima del 4 maggio, comunque, per quest'anno sborserai ancora 19,90 euro anziché 36.

Le sorprese non sono però finite: Amazon Prime prevede adesso un piano mensile da 4,99 euro, che potrà essere rinnovato automaticamente e disdetto all'istante, un po' come Netflix.

Certo, non è mai piacevole per un abbonato ricevere notizie del genere, ma puoi consolarti pensando alle tariffe degli altri Paesi: negli Stati Uniti, Prime costa 99 dollari all'anno, in Germania 69 euro, in Francia 49 euro e in Inghilterra 79 sterline. Gli unici a pagare meno degli italiani sono gli spagnoli, dove l'abbonamento annuale ammonta a 19,95 euro (ma l'irrisoria cifra si può giustificare con l'arrivo soltanto recente del servizio in Spagna).

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV