Mouse roventi

Stephen King torna in libreria per raccontare l'origine della paura

Nel nuovo e atteso libro Il Bazar dei brutti sogni, Stephen King spiega ai suoi lettori come nasce una storia da brividi dalla semplice osservazione della realtà.

Danilo Canzanella Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il nuovo libro di Stephen King, Il Bazar dei brutti sogni, narra dove nascono le paure

Il 22 marzo ha varcato la soglia delle librerie italiane, l'ultima fatica letteraria di Stephen King, Il Bazar dei brutti sogni.

Infatti secondo quanto si legge sul sito della casa editrice, che ha distribuito il romanzo in Italia, siamo di fronte ad un lavoro atipico per l'autore, che ha deciso di condensare in un'unica raccolta di racconti, storie edite e inedite.

Lo scopo è quello di dimostrare che alcune novelle possono essere lette anche più di una volta. Ciò è possibile grazie alla diversa sensibilità assunta dal lettore nel tempo. Solo con occhi diversi ogni storia ci sembrerà sempre nuova e mai uguale a sé stessa.

Nel suo nuovo libro, King ci spiega in che modo si arriva a concepire una storia terrificante. La sua idea è che qualsiasi evento della vita quotidiana nasconde in realtà il suo lato oscuro. Di conseguenza ogni cosa intorno a noi può suscitare un brivido, basta solo portare all'estremo quella specifica situazione.

Per fare ciò dobbiamo imparare ad archiviare nella nostra memoria tutte quelle sensazioni che ci hanno turbato nel corso della nostra vita. Successivamente dobbiamo aspettare che trovino una loro collocazione nella storia che decidiamo di narrare. A tal proposito, Stephen King racconta il meccanismo che precede la scrittura creativa, attraverso un'originale metafora.

Stephen King racconta l'origine della paura nella sua ultima fatica letteraria

Di conseguenza ogni idea si divide in due parti: la tazza e il manico. Prima troviamo la tazza, sapendo perfettamente la sua inutilità senza un manico che la regga. Successivamente aspettiamo che il manico giusto salti fuori e mettiamo insieme i pezzi.

In siffatto contesto i venti racconti inseriti nella raccolta, diventano il pretesto per far emergere con totale libertà espressiva il mondo creativo dell'autore. Così ogni novella diventa il punto di partenza di un viaggio, tra i retroscena che hanno spinto King a dar vita a quei personaggi.

Nulla nasce dal caso e ogni storia raccontata è il frutto di un conflitto interiore tra vecchi ricordi, nostalgie e pentimenti. 

Così nel libro Il Bazar dei brutti sogni riconoscerai alcune tra le storie più famose scritte da Stephen King, molte delle quali però saranno raccontate con una sensibilità differente, tra auto assassine, scenari post-apocalittici, bambini di cui temere e sogni da cui è impossibile sfuggire.

Il tutto narrato con il suo solito umorismo e la sua immancabile ironia, considerati gli unici antidoti al terrore del presente. 

L'ultimo libro di King è un'esperienza narrativa suggestiva non solo per i suoi fedelissimi lettori, ma anche per coloro che desiderano avvicinarsi al mondo degli horror.

In attesa di vedere 11.22.63, la serie TV ispirata all'omonimo romanzo di Stephen King che verrà trasmessa sui canali FOX, sei pronto ad immergerti con questo libro nell'universo terrificante delle sue storie?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV