Mouse roventi

Steve Coogan e John C. Reilly saranno Stanlio e Ollio per BBC Films

Stan Laurel e Oliver Hardy torneranno a vivere in un biopic targato BBC Films. Per la regia di Jon S. Baird e con Steve Coogan e John C. Reilly per protagonisti.

Davide Clerici Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il duo Laurel e Hardy in una delle loro celebri gag

Sono stati una delle coppie comiche d’oro del cinema americano degli anni ’30.

Le loro gag hanno divertito e continuano a divertire il mondo e tra poco uscirà un biopic dedicato interamente a loro.

Sto parlando di Stan Laurel e Oliver Hardy, meglio conosciuti in Italia con i nomi di Stanlio e Ollio, il duo dall’inconfondibile fisionomia e dall’altrettanto inconfondibile (almeno da noi) accento.

L'originale locandina del film Copyright Metro Goldwyn Mayer
Questo film è conosciuto in Italia anche come "Allegri scozzesi"

Tutti abbiamo visto almeno un loro film nella nostra vita, anche tu ne sono sicuro, ma sai anche la storia che ruotava attorno a questi comici senza tempo?

Per colmare parzialmente questa tua lacuna arriverà in tuo soccorso il film Stan & Ollie e sarà diretto da Jon S. Baird, regista televisivo che per il cinema ha diretto nel 2013 una trasposizione del libro di Irvine Welsh Il lercio ancora inedita in Italia.

Il film vedrà Steve Coogan (noto al grande pubblico per il ruolo di Ottavio nella serie di film di Una notte al museo) nei panni di Stan Laurel e John C. Reilly (che ha lavorato con registi del calibro di Paul Thomas Anderson, Woody Allen e Martin Scorsese) in quelli di Oliver Hardy, mentre la sceneggiatura sarà scritta da Jeff Pope, coautore con lo stesso Coogan del notevole Philomena.

Il film non mostrerà tutta la carriera del duo comico, ma si focalizzerà piuttosto durante il loro tour teatrale del 1953 in Inghilterra, quando ormai la loro celebrità cinematografica stava per scomparire e la salute di Hardy andava peggiorando.

Lo stesso Pope ha dichiarato che si tratta “Di una storia meravigliosa, che ci mostrerà come erano veramente i due fuori dallo schermo, mostrandoci due personaggi alquanto diversi”.

Il film è stato sviluppato da BBC Films e non ci resta che sperare che da noi non rimanga inedito come l’ultimo film di Baird anche perché, non lo nego, sarei piuttosto curioso di vedere come gestirebbero la questione delle voci in fase di doppiaggio.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV