Mouse roventi

Keanu Reeves parla della sua doppia identità in John Wick 2

Un uomo appena rimasto vedovo contro un leggendario assassino: John Wick 2 metterà le due identità di Keanu Reeves a confronto per il sequel. Le riprese iniziano a fine ottobre.
Keanu Reeves in John Wick

John Wick 2 inizierà le riprese tra poche settimane, con Chad Stehelski alla regia.

Keanu Reeves tornerà nel ruolo del protagonista e sarà impegnato a esplorare temi che erano rimasti in secondo piano nel film originale.
In un'intervista a Collider, l'attore ha rivelato che in realtà il suo personaggio è diviso in due identità distinte: c'è John, l'uomo appena rimasto vedovo, e c'è John Wick, il leggendario assassino.

Questa distinzione sarà un elemento-chiave per il sequel, dove il passato del killer s'infiltrerà nella sua vita presente.

Perché raccontare questa storia? Perché abbiamo bisogno di farlo ancora? Come facciamo senza uccidere un altro cane? Parliamo di John Wick, del prossimo capitolo, e di un aggancio emozionale. Che cosa è? Penso che abbiamo trovato una buona idea.

John Wick tornerà per un secondo capitolo

Secondo Reeves, Kolstad e Stahelski hanno prestato attenzione alle risposte del pubblico e questo influenzerà molto le scelte nel secondo film.
Il mondo si aprirà e verrà espanso con l'aggiunta di nuovi elementi e tecniche di lotta, che renderanno più ricche e complesse le scene di combattimento.

Ma è un processo organico. Non è che d'improvviso John Wick avrà dei superpoteri. Sarà tutto connesso al personaggio.

Reeves si è allenato per mesi in vista dell'inizio delle riprese, che dovrebbero cominciare alla fine di ottobre.
L'attore sembra sinceramente convinto che ci sia ancora una buona detta della storia da raccontare, a questo punto, ma non è certo che John Wick sia il materiale ideale per iniziare un franchise. L'importante, secondo lui, è avere una buona ragione per riportare il personaggio sul grande schermo.

Con un po' di fortuna, il team creativo l'ha trovata per davvero.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV