Mouse roventi

L'horror demoniaco Outcast diventa una serie TV: ecco tutto quel che devi sapere

Dalla carta allo schermo: Outcast diventa una serie TV. Ecco la trama, il cast, le curiosità e il primo trailer della nuova creatura dell’ideatore di The Walking Dead, presto su Fox.

Alice Militelo Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il protagonista del fumetto Outcast, Kyle Barnes

Il papà del fortunato The Walking Dead, Robert Kirkman, ha preso confidenza con il grande pubblico e sta confezionando un altro fumetto per il piccolo schermo: Outcast.
Anzi, diciamola tutta, ancora prima della pubblicazione l’autore stava già pensando alla possibilità di un adattamento televisivo.

Detto, fatto: dalla tavola allo schermo il passo è breve. I diritti della serie TV sono stati comprati da Cinemax, e la messa in onda della prima stagione (10 puntate) è prevista per il 2016 su Fox, in qualità di produttore, network internazionale di messa in onda e distributore. Il fumetto è pubblicato in Italia da Saldapress col titolo Outcast - Il Reietto.

Partiamo dalla trama

Kirkman, che già dall’inizio della stesura del fumetto aveva ben chiara in testa la conclusione, ha definito la trama una storia epica, con un risvolti sociologici e umani, dove il dramma del protagonista è il pivot attorno a cui ruota tutta la narrazione.

È una storia horror, sì; ma c’è la tensione e la suspense degna dei migliori thrilleroni. Soprattutto c’è la realtà, i fatti di cronaca, perché, che uno possa avere fede o meno, le possessioni demoniache sono documentate.

La storia è semplice. Outcast sta per reietto che sarebbe Kyle Barnes, un uomo la cui vita è segnata dalle manifestazioni demoniache che colpiscono a ripetizione lui e la sua famiglia.
Prima la madre, durante l’infanzia; poi la moglie in età adulta, colpevole di aver ferito anche la loro unica figlia. Questo episodio convince l’uomo ad abbandonare i suoi cari e ad intraprendere un cammino solitario.

Kyle ncontra il reverendo esorcista Anderson, un ubriacone con la passione del poker che lo aveva assistito da ragazzo. Anderson gli chiede aiuto per gestire una possessione, e lui acconsente e scopre come il suo sangue sortisca un effetto repellente e sia in grado di scacciare i demoni.
Insieme al reverendo, decide di andare a fondo e comprendere la natura delle possessioni nelle quali si trova coinvolto e il perché di questi poteri speciali.

Scopriamo il cast

Nel ruolo di protagonista, ad interpretare i traumi di Barnes troviamo Patrick Fugit, classe 1982, già noto al grande schermo per il film Quasi Famosi di Cameron Crowe.

Philip Glenister è l’alcolizzato e vizioso reverendo Anderson. Attore inglese con numerose partecipazioni a produzioni cinematografie e serie TV, come Hidden (2011) e L'Isola del Tesoro (Treasure Island) – miniserie TV (2012). 

Nel ruolo di capo del dipartimento di polizia di Rome e amico di Anderson, Giles, ci sarà Reg E. Cathe. Ricordi? Era Norman Wilson in The Wire, Martin Querns in Oz e, soprattutto Freddy Hayes in House of Cards?

Colei che non smetterà mai di prendersi cura di Kyle è la sorellastra Megan Holter, interpretata dalla bella Wrenn Schmidt, Julia Sagorsky in Boardwalk Empire (2012-2013), tanto per dirne una. 

Nei panni del rancoroso marito di Megan, sempre dibattutto tra il suo senso del dovere e la famiglia, Mark Holter, c’è David Denman; conosciuto in Parenthood (2013-2014)

L'oscuro Donnie Hamel è interpretato da Scott Porter; e Gabriel Bateman (Stalker) lo troviamo nei panni di Joshua, un bambino che sembra anch'egli posseduto dal demonio, con un legame misterioso con Barnes.

Se tutto questo non è abbastanza, beccati anche il primo trailer!

 Cosa ne pensi: questa nuova serie di Kirkman riuscirà ad appassionarti almeno quanto The Walking Dead?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV