La nuda verità

Taboo Zone: dove ci piace essere toccati e da chi, secondo Oxford

L'università di Oxford ha rilasciato i dati raccolti tra i 1300 partecipanti al sondaggio sulla gradibilità del contatto fisico: le donne si dichiarano intoccabili.

Carmelo Traina Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'attrice Kristen Bell palpa le taboo zones

Doppio bacio per salutarsi, pacca sulla spalla in segno di stima, toccatina ai genitali giusto per goliardia ed infine anche palpatina in segno d’affetto: l’Università di Oxford, assieme all’ateneo finlandese Aalto, ha da poco concluso e pubblicato una vera e propria indagine sulla “gradibilità del contatto fisico”.

L’idea di partenza era di riuscire a dimostrare quanto effettivamente non ci piaccia essere toccati, soprattutto da estranei, e addirittura provare a stilare una classifica di gradibilità in base ai gradi di parentela o conoscenza.

“Quanto ti piace essere toccato? E dove?”: questa la domanda che i ricercatori hanno posto ai circa 1300 partecipanti tra Gran Bretagna, Finlandia, Italia, Russia e Francia, ovviamente sia uomini che donne, per riuscire a creare una vera e propria mappa del corpo e delle zone ad alto rischio.

Nel grafico sotto, che riporta in aggregato tutti i dati raccolti, sono stati indicati i vari gradi di parentela e le varie zone del corpo sono state colorate, dal bianco al nero, a seconda della toccabilità.

 
Il grafico dell'università di Oxford con i dati raccolti durnate lo studio della Taboo Zone
Taboo Zone: in giallo le aree dove il contatto è permesso, in nero le zone assolutamente vietate.

I risultati, oltre a sottolineare come la maggior parte delle persone non sia particolarmente felice all’ idea di farsi toccare da uno sconosciuto, hanno anche evidenziato una maggiore apertura da parte dell’uomo, preoccupato solo dei propri genitali, rispetto alla donna, intoccabile dai capelli ai piedi, escluso che per il proprio partner o per la madre.

Per di più i dati sembrano anche variare notevolmente di nazione in nazione, e, in classifica, la Gran Bretagna sarebbe la più chiusa tra tutte, mentre prima sul podio risulterebbe la Finlandia.

E tu invece? Cosa ne pensi? Qual è la tua Taboo Zone? Faccelo sapere lasciando un commento!

Fonte: ASKMEN

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV