La nuda verità

La pagina Facebook di Papa Francesco violata da hacker musulmani

Durante il weekend la pagina Facebook di Papa Francesco è stata hackerata da alcuni pirati informativi musulmani, pare. I post pubblicati? Ecco i migliori.

Andrea Sala Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Immagine della pagina Facebook di Papa Francesco

Durante il weekend la pagina Facebook dedicata a Papa Francesco è stata violata da alcuni sedicenti hacker musulmani. Come ce ne siamo accorti? Beh, i messaggi con la faccia del Pontefice erano un po' "strani".
Gli hacker, infatti, hanno cominciato a postare a raffica, in arabo, italiano (improbabile) e in inglese (ancora più improbabile).

Ecco come si presentava la pagina:

Home page della pagina del Papa hackerataDarwinite-blog.com

Poteva mancare qualche riferimento (non troppo velato) alla questione Israele-Palestina e agli USA? Ovviamente no.

Post su Israele sulla pagina facebook di Papa FrancescoDarwinite-blog.com

Oltre a questo, poi, gli hacker hanno anche postato con la faccia di Papa Francesco dei messaggi di "superiorità" dell'Islam nei confronti del cristianesimo.
Messaggi come questi:

Post su pagina hackerata di Papa Francesco su FacebookDarwinite-blog.com
 

Messaggio falso postato  sulla pagina Facebook di Papa FrancescoDarwinite-blog.it

Insomma, gli hacker si sono sbizzarriti per bene sulla pagina con i suoi 1,3 milioni di fan e rotti. Certo, la pagina sembra non essere ufficiale (visto che non è verificata) ma il danno di immagine è innegabile.
Anche se non è gestita da un Social Media Manager autorizzato dal Vaticano.

LEGGI ANCHE: Una cheerleader è anche una cacciatrice che posta sui social foto delle sue prede

L'argomento è scottante ma i commenti alla cosa su Facebook hanno portato a situazioni paradossali e, diciamocelo, apertamente comiche.
Ad esempio i fedeli che rispondevano ai post degli hacker con delle preghiere cristiane, lanciandosi in "controesorcismi" telematici:

Messaggio con commenti e preghiere sulla pagina hackerata del Papahttp://ilmegliodiinternet.it/

Ovviamente i troll sul web non hanno perso tempo a "rispondere" a modo loro ai deliranti post sulla pagina violata. Risposte come questa:

Risposta ad un post sulla pagina hackerata di Papa FrancescoDarwinite-blog.it

Alla fine, però, qualcuno di Facebook si è accorto della supposta "violazione" e ha chiuso la pagina. La cosa stava diventando imbarazzante, da molteplici punti di vista.
Epici alcuni commenti degli utenti più ironici sul social network, che dopo un po' si sono stufati dei post pubblicati dagli hacker. Che non sono il massimo a livello di creatività, diciamocelo.

Commento a pagina hackerata del Papa su FacebookDarwinite-blog-it

Che dire? Di certo alcuni utenti prendono la sicurezza sotto gamba, però è anche vero che gli hacker musulmani non sanno usare gli hashtag.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV