La nuda verità

Il rapper Akon canta in una bolla per evitare l'ebola in Congo

Quando i rischi di contagio sono alti, anche i più duri tendono a vacillare e mettersi al riparo. Ecco la soluzione trovata da un rapper in tournée in Congo.

Redazione FLOPTV Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Akon in Congo canta dentro una sfera per non farsi contagiare

*ATTENZIONE*

Fonti AUTEREVOLISSIME ci hanno informati del fatto che questa notizia è una BUFALA! (sì, ci siamo cascati anche noi)

Akon, un cantante abbastanza famoso, terrorizzato all'idea di contrarre l'ebola, ma certo di non voler disdire i suoi impegni lavorativi (e perderci i ricavati), ha deciso di farsi costruire una sfera gigante, una sorta di mega-bolla dentro la quale stare per tutta la durata del suo concerto a Goma, in Congo.
Il cantante, originario del Senegal, ma nato e cresciuto in New Jersey, non volendo rinunciare al crowd surfing - il noto lancio dal palco con atterreggio sulla folla che si "passa" il corpo della star - ha optato per quella che gli sembrava la soluzione più "intelligente" e indovinata.

GUARDA ANCHE: Britney Spears senza Auto-Tune: ecco come ha fatto finora!

Questo stratagemma è stato ideato e poi realizzato seguendo il ragionamento "vicini sì, ma nel modo giusto": ok il concerto, ok il contatto con la gente, ma...a distanza.
Come era inevitabile, il cantante è stato molto contestato a causa di questa misura extreme che in molti hanno ritenuto assurda ed esagerata - ma va?!?

Il rapper Akon in Congo

Caro Akon, ammettilo, stavolta hai esagerato.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV