La nuda verità

Il primo trapianto di pene è stato eseguito con successo in Sudafrica

I dottori della Stellenbosch University del Tygerberg Hospital di Città del Capo hanno annunciato di essere riusciti a trapiantare con successo un pene. Che funziona.

FlopTV Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

In Sudafrica, a Città del Capo, i dottori della Stellenbosch University del Tygerberg Hospital hanno portato a termine con successo il primo trapianto di un organo che, fino ad oggi, non era così facile da trapiantare.

Il paziente si è ristabilito pienamente e ha riacquistato tutte le funzioni dell'organo appena dopo la fine dell'operazione: si è trattato di un procedimento di oltre 9 ore su un uomo di 21 anni, procedimento avvenuto lo scorso dicembre.
Il giovane ha terminato la convalescenza molto prima dei due anni previsti dalla prassi.

Giusto per essere chiari, l'organo in questione è un pene, trapiantato da un donatore ad un paziente che lo aveva perso tre anni fa a causa di alcune complicazioni dopo una circoncisione.

Sembra che il paziente sia già sessualmente attivo e che potrà avere figli, se lo vorrà.

Pare che le persone interessate a questo tipo di trapianto non siano poche. La principale causa sembra essere sempre la stessa, ovvero circoncisioni eseguite male o in ambienti poco sicuri.

L'ostacolo principale perché questo tipo di trapianti prenda piede è per lo più la resistenza delle famiglie dei "donatori", che potrebbero impedire ai medici di "procurarsi" l'organo in questione.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV