La nuda verità

H.R. Giger, l'artista che ha ideato Alien, è morto

L'artista svizzero H.R. Giger, creatore fra gli altri anche dell'alieno nei film Alien, è morto. Scompare un visionario che ha ispirato una generazione di patiti di fantascienza.

Andrea Sala Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

H.R. Giger e Alien

H.R. Giger, ovvero l'uomo che ha creato la creatura extraterrestre nel film Alien di Ridley Scott, è morto oggi in seguito ad una brutta caduta. Lo riportano diverse fonti svizzere, nazione natale di Giger dove l'artista ancora risiedeva.

Giger, 74 anni, con il suo stile da lui stesso definito come "biomeccanico", studiò come architetto e industrial designer. Ma è come artista e interior designer che farà successo, soprattutto dopo che Ridley Scott lo sceglierà per creare l'alieno che terrorizza gli umani nel film Alien.

Giger è stato ispirato profondamente dalle opere di H.P. Lovercraft e dal Necronomicon, il misterioso libro dei morti citato proprio dallo scrittore americano. Non è un caso che Giger intitolò così una sua famosa raccolta di immagini.
Fu proprio una di queste a colpire Ridley Scott quando il regista era ancora in fase di concept della pellicola.

Ecco l'immagine, intitolata Necronom IV:

Illustrazione Necronom IV di H.R. Giger

Vi ricorda qualcosa? Sì, è una versione embrionale dell'alieno che colpisce con violenza e precisione nel film di Scott.
Per questa idea e gli altri effetti speciali del film Giger vinse anche l'Oscar nel 1980.

Oltre ad Alien, poi, Giger lavorò anche a Prometheus (sono sui i concept degli Ingegneri, le tute, la nave Juggernaut e altri aspetti della pellicola), Poltergeist 2, Alien 3, Dune e altre pallicole.

Nel 1998 ha aperto il suo museo a Gruyeres, in Svizzera: al suo interno troviamo le iconiche opere dell'artista assieme alla sua collezione personale, che include anche lavori di Dalì e del movimento dadaista.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV