La nuda verità

Artista nuda reinterpreta "L'Origine del mondo" davanti al quadro

Un'artista ha ricreato il quadro "L'Origine del mondo" davanti all'originale, suscitando parecchio clamore. È sorprendente come dei genitali femminili riescano a generare tanto stupore.
Artista nuda davanti all'Origine del mondo

L'arte è arte e come tale va contestualizzata. Spesso le performance degli artisti hanno il preciso fine di scuotere l'opinione pubblica e per questo ricorrono al nudo.
È il caso di cui vi parliamo oggi.

LEGGI ANCHE: Uffizi: turista ammira la Venere e si spoglia. Lei non batte ciglio

Deborah de Robertis, artista lussemburghese, si è recata al Musée d'Orsay di Parigi e ha mostrato i genitali davanti al celebre quadro "L'Origine del mondo" di Gustav Courbet
L'opera allegorica del pittore francese mostra proprio quello, una donna a gambe aperte con la vulva in primo piano.

Neanche a dirlo l'artista è stata subito arrestata e denunciata dalle guardie del museo. Esiste anche un video che mostra la performance di Deborah de Robertis, video che prima era stato rimosso da YouTube e poi rimesso online ma con restrizioni legate all'età.
Ovviamente il video mostra la regione pubica femminile: siete avvisati.

Interrogata sulla sua interpretazione da ArtFido, l'artista ha dichiarato:

C'è una falla nella storia dell'arte, il punto di vista assente dell'oggetto dello sguardo. Nel suo quadro realista il pittore mostra le gambe aperte ma la vagina resta chiusa. Non rivela il foro, ovvero l'occhio. Io non mostro la mia vagina ma rivelo ciò che non si vede nel dipinto, l'occhio della vagina, il buco nero, l'occhio nascosto, il baratro che, oltre la carne, rispecchia l'infinito, fino all'origine dell'origine.

La performance dell'artista ha generato parecchie controversie, basta guardare sul suo profilo Facebook. Il migliore, però, è stato Banksy:

Commento di Banksy su Facebook

E tu che ne pensi di questo tipo di arte? Facci sapere nei commenti qui sotto!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV