Il meglio del peggio

Il Museo dei Fail apre i battenti in Svezia

Il museo che colleziona tutti i prodotti più fallimentari della storia aprirà a giugno a Helsinborg, in Svezia!

Simone  Dargenio Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Le lasagne colgate

Ammettetelo, quanto tempo avete speso nella vostra vita per ammirare video di fail vari? I fail degli altri ci fanno stare bene, oltre a farci ridere, perché ci fanno sentire meno stupidi quando ne facciamo uno noi: è una sorta di solidarietà a distanza, se così vogliamo chiamarla.

Proprio per questo, se vi capiterà di trovarvi in Svezia nei prossimi mesi, fate una capatina al Museum of Failure di Helsinborg.

Ideato dallo psicologo Samuel West, il museo, che aprirà al pubblico il prossimo giugno, ospita ben 60 diversi prodotti "fail", oggetti e idee malsane che hanno chiaramente fallito commercialmente. La cosa interessante è che il dottore li utilizza per esplorare la realtà delle grandi aziende, dei rischi che si prendono lanciando prodotti innovativi, a volte fin troppo.

L'innovazione richiede necessariamente il fallimento. Imparare dagli errori è l'unico modo per trasformare i fallimenti in successi. Il mio scopo è incoraggiare le aziende a prendere spunto dai fallimenti per migliorare, non a ignorarli facendo finta non siano mai esistiti.

I pezzi storici che potete trovare spaziano dalla Coca Cola Blak (?) alla penna Bic "per lei", addobbata con dei magnifici fiori colorati. C'è anche l'utilissimo TwitterPeek, un dispositivo del 2009 che non fa altro che leggere tweet, pur non potendo visualizzarne nemmeno uno, a causa di uno schermo troppo piccolo. Ah, ci sono anche i leggendari Google Glass e Nokia N-Gage!

Una confezione di Coca Cola Blak

Date un'occhiata al video qui sotto, dove il buon West ce ne mostra alcuni.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV