Il meglio del peggio

La degenerazione del selfie: il cattivo gusto non conosce frontiere

Selfie su selfie che invadono la nostra vita e ci riempono la bacheca di Facebook. Il dramma vero è che la foto scattata è sempre più inopportuna:orrori.

Redazione FLOPTV Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

I selfie scattati nei posti e nelle situazioni peggiori

Il selfie sta veramente oltrepassando ogni limite di decenza e sta sconfinando in territori inesplorati dove non è ben accetto.

GUARDA ANCHE: #Afterfuneral: la moda macabra del selfie post - funerale

Ormai c'è chi, come un'infermiera di Ravenna, si fotografa con i morti in ospedale, chi con un divaricatore in bocca (vai alla voce Belen Rodriguez), chi, come Brenna (vedi foto qui sotto) si spara un autoscatto con un bel sorrisone stampato in faccia ad Auschwitz, nel bel mezzo del campo di concentramento che ha visto perire e morire troppe persone.

Selfie ad Auschwitz

La cosa tremenda è che, nonostante vengano poi criticati ed insultati, i protagonisti di questi scatti hanno l'autostima talmente elevata da non capacitarsi dell'enorme cazzata compiuta. Concretamente, di cosa stiamo parlando? Di una malattia? Di una moda che sta solo sparando le sue ultime cartucce prima di sparire per sempre (finger cross!!!)?

GIF Voldemort

Se questa non è degenerazione del genere umano mixata ad ignoranza storica...mi sa che a 'sto punto non ci resta che invocare l'invasione aliena.

GIF Et

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV