Il meglio del peggio

Bergün/Bravuogn, in Svizzera, è troppo bella: vietato fotografarla!

Bergün, una località turistica fra le Alpi Svizzere, sarebbe così bella da indurre in depressione chiunque ne guardi le foto online. Come risolvere il problema? Niente di più facile: basta vietare le foto per legge!

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una foto del villaggio svizzero di Bergün

Vicino a St. Moritz, tra le Alpi Svizzere, si trova il comune di Bergün/Bravuogn, talmente bello da... non poter essere fotografato!

La gente, vedendo le foto di un posto così spettacolare, e sapendo magari di non poterlo visitare, finiva col deprimersi: così le autorità del luogo hanno deciso che l'unica soluzione per evitare malcontenti fosse impedire ai turisti le fotografie del paesaggio!

Per quanto bizzarra, si tratta di una legge vera e propria, approvata dal sindaco stesso del paese, con tanto di multa, per la simbolica cifra di 5 Euro, in caso di infrazione. E non si cerca neppure di trovare blande scuse per giustificare la direttiva:

È scientificamente provato che le belle foto delle vacanze postate sui social media rendono infelici chi le guarda senza poter essere lì.

Così cita la dichiarazione ufficiale dell'autorità del turismo di Bergün. Il sindaco Peter Nicolay aggiunge:

Bergün è bellissima, non vogliamo rendere la gente triste tramite le condivisioni sui social delle foto del nostro pittoresco paesaggio, e vi invitiamo a visitarla personalmente. Sono molto felice del fatto che i residenti di Bergün abbiano a cuore la contentezza delle altre persone. Mi rende molto orgoglioso.

Vietato fotografare il villaggioCopyright PetaPixel

La notizia, però, è sembrata a molti troppo strana per essere vera. Una località turistica impedisce ai visitatori di scattare foto? Poco credibile. Piuttosto, data la velocità con cui è divenuta virale, si potrebbe dire che si è trattato di un'ottima mossa di marketing. Ed è quello che, in effetti, Marc-Andrea Barandun, direttore del turismo del villaggio, ha confermato:

Alla fin fine, ovviamente l'idea era quella di far parlare di Bergün. È un insieme di cose: la legge c'è, come c'è anche una mossa di marketing alle sue spalle.

Barandum ha anche aggiunto che è impensabile che qualcuno sia d'accordo sul divieto di fotografare il villaggio. Ma, d'altro canto, le autorità sembrano voler dimostrare la serietà del provvedimento eliminando tutte le foto del paese dai loro account Twitter e Facebook e dichiarando, inoltre, di voler adottare la stessa politica riguardo al sito web di Bergün.

Ma la risposta dei turisti, qual è stata? Semplice: hanno iniziato a postere innumerevoli foto della località online.

Il villaggio di Bergün

Invece, qualche giorno fa, il sindaco Nicolay è stato protagonista di un video in cui, a proposito della nuova legge sulle foto, ha offerto un permesso speciale ai visitatori: fate le foto, ma evitate di postarle online, potrebbero rendere i vostri amici davvero depressi!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV