Il meglio del peggio

Alta Infedeltà: un uomo molla la moglie con una lettera sul Corriere

Un marito lascia la moglie con una lettera sul Corriere. Ma la storia di Enzo e Lucia è solo pubblicità per far parlare del reality Alto Tradimento. Leggi di più.

FlopTV Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Alta Infedeltà: il reality

Questa mattina i lettori del Corriere della Sera si sono trovati davanti a una strana lettera.

Quella con coi un uomo ha voluto a raccontare a tutta Italia lo spregevole tradimento della moglie. "Amore mio", recita la missiva, "per te farei di tutto, lo sai. E tu invece ti faresti tutti".

La storia di #EnzoeLucia ha appassionato il popolo del web, che ha cominciato a cinguettare e a discutere dell'incredibile vicenda.

La lettera del Corriere con cui Enzo ha lasciato la moglie Lucia

Già: incredibile. Perché in quest'epoca dominati da trovate pubblicitarie sempre più bizzarre, ormai abbiamo sviluppato un sesto senso per queste cose.
E tra chi definiva Enzo un mito, chi difendeva la povera e umiliata Lucia, e chi ancora se la rideva alla grande, c'è stato anche chi si è fermato un attimo a pensare.

Un paio di ricerche veloci su Google e la verità è venuta subito a galla. Quel mito del Signor Enzo non esiste: la lettera è tutta un'invenzione per lanciare un nuovo reality show.

Realtime probabilmente non proverà nemmeno a nascondere l'evidenza. Solo pochi giorni fa, il canale ha sbandierato banner, grafiche e status che svelano il messaggio chiave dell'intera campagna.

Che non è più il fatto che la Signora Lucia è una libertina fedifraga, ma che dal 16 marzo Alta Infedeltà andrà in onda sul canale 131 di Sky.

Un vero peccato, però: se fosse stata vera, l'impresa del Signor Enzo sarebbe stata da ricordare.

Così la nostra attenzione durerà al massimo fino alla prima pausa pubblicitaria dell'(ir)reality di turno. Che delusione!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV