Il Gambero Grosso

3 favolose ricette di Halloween ispirate allo Studio Ghibli!

Non sai ancora cosa cucinare per Halloween? Ecco a te tre buonissimi piatti della tradizione giapponese ispirati alla Città Incantata. Ti sfido a provarli tutti!

Barbara D'Angelo Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Personaggi Ghibli che indossano costumi di Halloween

Con la festa di Halloween dietro l’angolo preparare delle ricette a tema sembra essere un modo divertentissimo per nutrirsi.
Cosa può esserci di meglio che preparare delle pietanze inquietanti per il 31 ottobre? Preparare delle pietanze inquietanti ispirate allo Studio Ghibli!

Yukitchen ha preparato ben tre ricette ispirate alla Città Incantata, una più buona e sinistra dell’altra. Tutte, ovviamente, basate sulla tradizione culinaria giapponese.

Il primo piatto ha come protagonista Senza Volto, il solitario spirito Kaonashi che vediamo nel capolavoro del Maestro Miyazaki.

Un piatto di spaghetti allo Yakisoba con Senza Volto
Spaghetti allo Yakisoba ispirati alla Città Incantata

Il corpo di Senza Volto è formato da riso giapponese avvolto in alga nori.
La maschera bianca che è il volto, è formaggio di capra con dei piccoli pezzi della stessa alga ritagliati finemente.

All’altezza dello stomaco troviamo la vera e propria bocca di Senza Volto (ebbene sì, la sua bocca si trova sullo stomaco, come ricorderai dal film) ed è composta da una fettina di barbabietola e piccoli qudratini di formaggio di capra a formare i denti.

Il tutto è adagiato su un delizioso piatto di spaghetti allo Yakisoba.

Yukitchen ci sorprende ancora con uno spaventoso volto di Yubaba fatto di riso posto su una ciotola di zuppa di miso.

Zuppa di miso ispirata allo Studio Ghibli
Yubaba immersa in una zuppa di Miso

Dulcis in fundo, il dessert ti farà leccare i baffi. Sempre ammesso che tu abbia il coraggio di mangiarlo.

Nerini del buio immersi in un frullato di Zucca
Frullato di Zucca con spiritelli del buio galleggianti!

Un frullato di zucca ricoperto da piccoli mochi (più precisamente, shiratama unito a cacao) sotto forma di nerini del buio!

Nerini del buio fatti di pasta di riso e cacao in polvere
Troppo carini per essere mangiati! No?

Sempre per restare in tema di spiriti inquietanti, lo sapevi che esistono varie teorie secondo cui Totoro sarebbe in realtà uno spirito della morte? Nerdist approfondisce qui la questione.

Tu cosa cucinerai di buono per Halloween? Condividi l’idea delle ricette ispirate ai meravigliosi film di Miyazaki e provale con i tuoi amici!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV