Floppy

Il TARDIS di mattoncini LEGO è atterrato in Australia!

Per l'inaugurazione del Doctor Who Festival di Sidney si è deciso di commissionare a The BrickMan una fedele riproduzione del TARDIS, interamente fatta di LEGO.

Davide Clerici Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Per la realizzazione del TARDIS sono stati necessari più di 100mila mattoncini LEGO

Se sei un fan della serie britannica Doctor Who e ti avanzano quei quattro spiccioli per un viaggio in Australia (o, meglio ancora, ti trovi già in Australia per altri motivi), allora questo è il tuo periodo fortunato.

A Sidney è apparso il famoso TARDIS! l mezzo di trasporto a forma di cabina blu con il quale il Dottore è in grado di muoversi nel tempo e nello spazio è atterrato presso il Pavilion di Bondi Beach.

Il motivo dell'apparizione è la celebrazione inaugurale del Doctor Who Festival, che si terrà il 21 e 22 novembre e avrà come ospiti Peter Capaldi, attuale interprete del Dottore, e lo showrunner della serie Steven Moffat, recentemente ospite a Lucca Comics.

Tutte le versioni del Dottore dal 1963 ai giorni nostriCopyright Otis Frampton
Ecco tutti i vari aspetti del Dottore in oltre cinquant'anni di show

Ma qual è la particolarità di questo TARDIS?
Ebbene, non solo è a grandezza naturale, ma è formato da più di 100mila mattoncini LEGO!

L'autore dell'opera è Ryan McNaught, un vero e proprio artista nel campo delle costruzioni LEGO, tanto da essere conosciuto con il nome d'arte di The BrickMan.

A sinistra il TARDIS costruito da The BrickMan a figura intera, a destra il particolare della targa sempre fatta di LEGOCopyright BBC
Per la realizzazione di questo TARDIS sono stati necessari oltre 100mila mattoncini LEGO

Quello tra Doctor Who e la casa produttrice danese sembra ormai essere diventato un solido sodalizio.

Di recente, non solo è uscito il playset dedicato alla serie TV, ma è anche stato rilasciato il videogioco LEGO Dimensions in cui sarà possibile giocare con il personaggio del Dottore in tutte le sue tredici rigenerazioni.

Certo non so tu, ma io non posso fare a meno di pensare a una cosa: il Dottore ha dichiarato, una volta, che le porte del TARDIS hanno retto persino agli attacchi dell’esercito di Gengis Khan.
I casi sono due: o quei mattoncini erano incastrati dannatamente bene o Gengis Khan come condottiero era ampiamente sopravvalutato.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV