Floppy

Nissan e la gabbia di Faraday anti smartphone

Nissan sta mettendo a punto Signal Shield, una sorta di schermatura anti distrazioni da smartphone che si ispira al principio fisico della gabbia di Faraday. Avremo il coraggio di abilitarlo?
Il "vano isolante" di Nissan dove inserire il nostro smartphone

Nissan, nota azienda automobilistica giapponese, sta testando l’introduzione sulle proprie autovetture del Signal Shield, una gabbia magnetica che mette offline automaticamente i dispositivi mobile una volta entrati in macchina. Questo espediente è pensato per ridurre il numero di incidenti causati dalle distrazioni provocate dall'uso del cellulare alla guida.

Per creare Signal Shield, secondo quanto riportato da Geek.com, i ricercatori Nissan si sono ispirati al principio fisico alla base della nota Gabbia di Faraday, scoperta nell’Ottocento per schermare gli strumenti atti alle comunicazioni radio da interferenze elettromagnetiche. 

La nostra auto già ci protegge

Indubbiamente questa è una grande trovata da parte di Nissan, ma non dimentichiamo che le nostre auto costituiscono già delle vere e proprie gabbie di Faraday. Pensiamo solamente al fatto che, quando ci sono dei temporali, è consigliabile restare in auto perché le gomme del veicolo agiscono da isolante nei confronti di eventuali scariche elettriche dei fulmini. Un modo insomma per proteggere guidatore e passeggeri, lo stesso fine ultimo insomma alla base dell’introduzione della Signal Shield. 

Signal Shield sarà una scelta, non un obbligo

Nissan punta a inserire di serie Signal Shield su tutte le proprie vetture, ma il suo utilizzo non sarà obbligatorio. Infatti al momento dell’accensione dell’auto verrà chiesto al guidatore se preferisce restare connesso o inserire la “modalità silenziosa”. Tramite la “silent zone” il veicolo sarà isolato da qualsiasi impulso diretto al cellulare, ma saranno comunque abilitati l’utilizzo dei programmi audio, giusto per intenderci.

Il concept alla base della gabbia di Faraday creata da NissanNissan
Il concept alla base della gabbia di Faraday creata da Nissan

Perché Signal Shield è necessario

Stando alle ultime stime, circa la metà dei guidatori d’età compresa fra i 25 e i 34 anni utilizza lo smartphone durante la guida. L'obiettivo di Signal Shield, quindi, è quello di diminuire "forzatamente" le distrazioni e apportare una “ventata d’aria fresca” al conducente, così lontano dai social e dalle moderne tecnologie. Dunque il sistema di Nissan punta a preservare il guidatore da incidenti ma cerca di curare anche la sua salute psicologica. Meglio di così!

Di seguito trovate il video che illustra i vantaggi della Signal Shield montata su di una Nissan Juke. 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV