Floppy

La capsula del tempo di Boston svela i suoi segreti

Dopo 200 anni di attesa, finalmente la capsula del tempo ritrovata a Boston è stata aperta. All'interno c'erano i ricordi di due rivoluzionari americani.
L'esterno della capsula del tempo aperta al Museum of Fine Arts di Boston

Ho una sorpresa per te: la tua maestra delle elementari aveva ragione. A volte la gente scopre davvero delle capsule del tempo nascoste da qualche parte in uno scantinato o sotto un blocco di cemento. Certo, quella ritrovata a Boston non sarà bella come quelle che abbiamo decorato noi durante l'infanzia, ma quanto c'era all'interno è più interessante.

Guarda anche: Vecchi quadri nei musei si fanno un selfie

La capsula (anzi: la scatolina) ha dimensioni piuttosto ridotte ed è stata scoperta grazie a un'infiltrazione d'acqua alla State House di Boston, sede dell'assemblea legislativa dello Stato del Massachusetts. A lasciarcela in eredità sono stati due nomi importanti della storia americana: Paul Revere, un rivoluzionario, e Samuel Adams, che all'epoca in cui la capsula è stata nascosta era governatore del Massachussetts.

La capsula del tempo di Boston mentre viene aperta

Dopo un viaggio iniziato nel 1795, la scatola del tempo è stata aperta dal personale del Museom of Fine Arts. Il necessario per scoprirne i contenuti senza rovinarla? Un aculeo di un porcospino, una pellicola di poliestere, diversi pezzettini di carta e un arnese di metallo che sembrava l'attrezzo di un dentista. Oltre alle mani inguantate della signora che ha eseguito l'operazione.

In realtà, il ritrovamento della capsula temporale era stato fatto lo scorso 11 dicembre. Tra le incombenti festività e i preparativi necessari a non danneggiare il contenitore, però, l'apertura era stata rimandata al 6 gennaio.

La capsula del tempo in esposizione al Museum of Fine Arts di Boston
Ok. Ma cosa c'era all'interno? Tanto per cominciare diverse monete d'argento e di rame.
Tra gli oggetti più interessanti c'erano anche una targa d'argento incisa da Paul Ravere e una medaglia che raffigura George Washington. Nascosto tra cartoline e quotidiani dell'epoca, i curatori del museo di Boston hanno trovato anche un sigillo del Commonwealth e documenti relativi al Massachusetts Colony Records.

La targa d'argento chiusa nella scatola del tempo ritrovata a Boston

Il piano adesso è quello di studiare la capsula e i suoi contenuti il più approfonditamente possibile prima di rimetterla dove è stata trovata. Con qualche aggiunta del periodo moderno, s'intende.

Tu che oggetti sceglieresti per tramandarli ai posteri?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV