Floppy

Facebook non vuole le tue foto da sbronzo: in arrivo un assistente virtuale anti-imbarazzo

Facebook sa che in ogni momento potresti caricare delle foto imbarazzanti sul tuo profilo. Per questo sta sviluppando un assistente virtuale che ti avviserà in caso di possibile sputtanamento. Comodo no?
Gruppo di giovani ubriachi e un dislike di Facebook

È capitato a tutti noi di caricare su Facebook foto imbarazzanti, foto di cui poi ci siamo pentiti. Quegli scatti improbabili che ci hanno causato qualche grattacapo e parecchi commenti ironici, però, potrebbero presto non essere più un problema.

Facebook, infatti, pensa di lanciare quella che per il social network è una vera e propria killer feature: un assistente virtuale che avviserà gli utenti ogni volta che tenteranno di caricare fotografie compromettenti.
Esatto, Facebook non vuole più le tue foto da ubriaco (o ubriaca).

GUARDA ANCHEI post su Facebook: la realtà

Ad annunciare la novità è stato Yann LeCun, un ricercatore presso il Facebook AI Research lab, la struttura di Facebook dedicata alle intelligenze artificiali i cui studiosi osservano il comportamento degli utenti sul social network per anticipare e guidare la loro esperienza online.

Cartello con avviso

Secondo LeCun, infatti, l'assistente potrebbe chiedere all'utente incauto domande del tipo: "Sei sicuro di voler mostrare al tuo capo o a tua madre foto come questa?".
In sostanza le foto imbarazzanti potrebbero diventare presto qualcosa di obsoleto.

Lo stesso assistente, poi, potrebbe avvisarci anche se qualcuno (sconosciuti compresi) caricasse foto in cui siamo presenti, per proteggere la privacy.

Capisco gli intenti del social in blu ma una cosa è certa: tutto questo renderà Facebook un posto molto meno interessante (e divertente).

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV