Floppy

Etna Comics 2017: un'esplosione di colore, forme, suoni e di arte

La cultura POP atterra a Catania, questa volta con un carico di sicilianità.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il logo realizzato in occasione del festival del fumetto e della cultura POP di Catania

La settima edizione della fiera del fumetto e della cultura POP di Catania, l’Etna Comics, si è conclusa. I partecipanti di questa edizione sono stati circa 78 mila, il che testimonia il crescente interesse verso un evento che viene pienamente incontro ai gusti e alla cultura di uno specifico target.

Il festival è iniziato giorno 1 Giugno per concludersi giorno 4 Giugno presso il prestigioso e attrezzatissimo complesso fieristico Le Ciminiere di Catania. L’aspetto che ha più caratterizzato questo settimo anno è stato proprio il connubio tra il mondo dei fumetti e quello della sicilianità, come dimostra il bellissimo manifesto firmato dal fumettista bulgaro Alex Maleev, celebre per aver lavorato per Marvel Comics, Image Comics, Dark Horse Comics, Dc Comics e Icon.

La nuova locandina firmata da Alex MaleevCopyright Etna Comics
La locandina dell'Etna Comics 2017

Dai fumetti al cinema: molti sono stati gli ospiti che hanno arricchito questo evento.

David Lloyd, l’illustratore di V per Vendetta, famosa opera dell’inglese Alan Moore, ha presentato i fondamentali aspetti del mondo dei fumetti anni ’80.

Dario Argento, indiscusso maestro del brivido italiano, è stato ospite presso il padiglione dedicato al cinema. Il regista romano ha portato all'attenzione dei presenti alcune perle che, nel passato, hanno caratterizzato il cinema dell’orrore e thriller in Italia. Durante la conferenza sono trapelate alcune informazioni in merito al nuovo progetto di Dario Argento: la sceneggiatura per una nuova storia di Dylan Dog.

Il maestro del brivido durante la conferenza stampaPagina Facebook Etna Comics
Dario Argento parla al pubblico di Etna Comics

Ospite fisso con quasi 800mila iscritti nel canale YouTube, Simone Albrigi, detto Sio, si è reso disponibile per autografare le proprie opere grafiche e regalare qualche disegno ai numerosi fan.

Sio autografa le proprie creazioniPagina Facebook Etna Comics
Sio durante l'Etna Comics

I suoi film sono entrati nelle vette delle classifiche in Italia: stiamo parlando di Aldo Baglio del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Arrivato nella sala conferenze, colma di persone, si è trovato immerso in un vortice di fan. L’incontro è stato tenuto con un tono ironico.

Boban Pesov, artista, illustratore, fumettista e YouTuber, ha presentato la nuova idea realizzata in collaborazione con Don Alemanno: Nazi Vegan Heidi. Non sapete di cosa si tratta? Heidi, una bambina orfana di 6 anni, vive a Lugano con sua zia Dete che, non potendo più far fronte alla crisi economica, decide di portare la bambina a casa del nonno paterno. So cosa starete pensando: Questa è la trama di Heidi! In parte avete ragione, solo se non fosse che il nonno della piccola Heidi è detto Vecchio dell’Alpe ed è un vecchio nazista che per sfuggire al processo di Norimberga si è nascosto in una montagna celando la propria identità. La tranquillità verrà rotta da un evento che scatenerà in Heidi la furia vegana. Una geniale idea è pronta a farci morire dal ridere.

Il lato nascosto e oscuro dei paperi Disney arriva a Etna Comics 2017 con i fratelli Rincione. L’idea, partita quasi per gioco, consiste nella realizzazione di tavole illustrate che mostrano il lato oscuro dei principali personaggi Disney. Visioni distorte e ben lontane dalla politically correct narrazione che siamo abituati a conoscere. Alcune di queste tavole sono state esposte durante la fiera facendoci scoprire uno stile artistico del tutto nuovo e strabiliante.

Durante la fiera è stata allestita anche una mostra con alcune tavole di un veterano del mondo dei fumetti in Italia, Giorgio Cavazzano, uno dei più importanti fumettisti Disney a livello internazionale. Esordisce nel 1967 con Paperino e il singhiozzo a martello. Nel padiglione dedicato alle mostre presso la settima edizione dell’Etna Comics è stato possibile osservare il processo creativo del maestro, dagli schizzi preliminari alle tavole definitive.

La mostra di Giorgio Cavazzano con l'autorePagina Facebook Etna Comics
Giorgio Cavazzano

Il doppiaggio in Italia come arte in continua crescita. Maurizio Merluzzo, attore, doppiatore, YouTuber, speaker e frullomane (se non sapete cosa è la frullanza, dovreste visitate questo canale YouTube), ormai da anni ospite presso l’Etna Comics, riesce sempre a far ridere e far comprendere l’importanza del doppiaggio.

Trasforma il senso dell’udito un’opzione sconsiderata con i Maghi Merrino. La band si è formata nel 2014 con l’obiettivo di mettere come sottofondo l’inquinamento acustico prodotto dalle urla dello YouTuber Croix89 (Marco Merrino, il tipo che urla qui), grida con cui conquistò la notorietà sul web. 3 anni fa regalarono una piccola parte del loro album, quest’anno hanno eseguito un intero concerto insieme al gruppo di ballo The Unbreakables.

Durante la fiera, come ogni anno, è stato possibile partecipare a conferenze, Workshop con professionisti, spettacoli, concerti, presentazioni, mostre, tornei videoludici e molto altro.

Non disperate, Etna Comics torna l’anno prossimo con altre imperdibili novità!

Vi lasciamo con l’album fotografico dell’evento.

Ed ecco anche i video pubblicati sul canale YouTube ufficiale dell'evento:

 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV